Notizie

26 Febbraio 2021

Presentazione del “Piano Strategico Partecipato per lo sviluppo e il marketing turistico di Sant’Antioco” 2021-2023

Presentazione del “Piano Strategico Partecipato per lo sviluppo e il marketing turistico di Sant’Antioco” 2021-2023.

Appuntamento giovedì 4 marzo, a partire dalle 16: l’illustrazione, che prevede gli interventi di Joseph Ejarque, esperto di sviluppo delle destinazioni turistiche, del sindaco Ignazio Locci e dell’Assessore al Turismo Roberta Serrenti, verrà trasmessa in diretta streaming sul canale YouTube del Comune di Sant’Antioco: https://www.youtube.com/user/ComunediSantAntioco

24 Febbraio 2021

Terzo “Ecoforum Sardegna”, premiato il Comune di Sant’Antioco

Il Comune di Sant’Antioco si conferma virtuoso in termini di raccolta differenziata e, alla terza edizione dell’EcoForum Sardegna promosso da Legambiente, ottiene il Premio in qualità di Comune costiero con una percentuale di Raccolta Differenziata superiore al 75%. Nel 2019, infatti, la città ha raggiunto l’81,83%, ben 6,8 punti percentuali in più rispetto al 2017, quando i numeri si erano fermati al 75%. Nel 2020, si precisa sin da adesso, il Comune ha incrementato ulteriormente la percentuale, raggiungendo la quota di 83,01 % di rifiuti differenziati.

24 Febbraio 2021

Borsa di studio nazionale, al via la riscossione del beneficio

Il Comune di Sant’Antioco informa che il Ministero dell’Istruzione ha comunicato che gli studenti beneficiari della borsa di studio nazionale a favore degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado possono recarsi, fino al 31 marzo 2021, presso un qualsiasi ufficio postale per la riscossione del beneficio a loro intestato.

18 Febbraio 2021

Adozione varianti al P.U.C. relative alla Zona “C” in località Su mor ‘e Maccioni e Monte Cresia e alla Zona “D” sottozone “D1” e “D2-P.I.P.

Il Comune di Sant’Antioco informa che il Consiglio Comunale con proprio atto n. 34 del 22/12/2020 ha adottato la "adozione varianti al P.U.C. relative alla Zona “C” in località Su mor ‘e Maccioni e Monte Cresia e alla Zona “D” sottozone “D1” e “D2-P.I.P.”, propedeutiche all’adozione delle varianti di assestamento ai P.E.E.P. e al P.I.P. e alla realizzazione di opere pubbliche