Contributi comunali a fondo perduto, 750 euro alle attività maggiormente colpite dalle misure di limitazione da Covid-19

4 Giugno 2021

Il Comune di Sant’Antioco va in aiuto delle imprese antiochensi che più di tutte hanno pagato il prezzo delle limitazioni alla propria attività imposte a causa della pandemia da Covid-19. E lo fa con un contributo a fondo perduto di ben 750 euro a beneficiario (il totale dei fondi messi a disposizione ammonta a oltre 156 mila euro), che potrà essere utilizzato per il pagamento delle utenze, tra fornitura idrica, elettrica e Tari. Se si tratta di bollette già pagate dovrà essere presentata, contestualmente alla domanda, copia dei relativi bollettini su consumi 2021.

Sono soggetti beneficiari della misura di sostegno le attività economiche in possesso dei requisiti ben individuati dai codici ATECO allegati al bando e con  sede operativa  nel Comune di Sant'Antioco. Per citare alcuni esempi, si va dai bar ai ristoranti, dalle associazioni sportive che gestiscono palestre o scuole di danza, ai barbieri e i centri estetici. E ancora, negozi di abbigliamento e calzature, agenzie di viaggio, alberghi e via discorrendo. Si consiglia vivamente di verificare avviso e tabella codici ATECO per scoprire la totalità della platea avente diritto.

Saranno ammesse esclusivamente le domande presentate da titolari la cui attività risulti avviata alla data del 01/03/2020, non sospesa, e per la quale non sia intervenuta in seguito a tale data, cessazione o altra procedura concorsuale o liquidatoria che di fatto la renda inattiva.

I titolari di attività economiche in possesso dei requisiti previsti dal bando dovranno presentare domanda di contributo a partire da lunedì 07 giugno ed entro le 14:00 del giorno venerdì  18 giugno 2021.  Il modello di domanda dovrà essere inviato esclusivamente da casella di Posta Elettronica Certificata (eletta a domicilio digitale dell’attività) all’indirizzo protocollo@comune.santantioco.legalmail.it completo degli allegati specificati nell’avviso. Sono inammissibili le domande presentate con modalità e/o canali diversi.

«Si tratta di fondi comunali – commenta il Sindaco Ignazio Locci – con cui l’Amministrazione Comunale di Sant’Antioco, come segno di vicinanza, mette a disposizione a supporto e sostegno all’economia locale e al fine di promuovere misure agevolative tese a favorire la ripresa delle attività economiche che, a causa del propagarsi dell’epidemia da Covid-19, hanno dovuto sostenere un forte danno economico. Siamo vicini, concretamente, al tessuto produttivo antiochense e ci auguriamo di poterci lasciare alle spalle, quanto prima, la pandemia. Anche se 750 euro possono sembrare pochi, sono comunque una boccata di ossigeno. Guardiamo avanti con fiducia».

Area tematica: