Siete qui Home Rassegna Stampa Crocieristi in visita alla città


Crocieristi in visita alla città

PDF  Stampa  E-mail  Domenica 12 Maggio 2013 08:56

Crocieristi in arrivo nella cittadina lagunare. L’appuntamento è per giovedì prossimo, quando in porto arriverà una nave da crociera, gemella di quella che approdò nel 2009 e che diede modo agli operatori turistici e ai commercianti di mostrare le capacità di accoglienza della città. «Si tratta di una nave maltese», dice il comandante del porto Federico Pucci. Per l'Ufficio circondariale marittimo si tratta di ordinaria amministrazione: la nave, che attraccherà in testata al molo, ospiterà circa centocinquanta croceristi ed è lunga poco meno di novanta metri.

Insomma una piccola nave che possiede tutte le caratteristiche per entrare in porto. Per l'amministrazione comunale, ed in particolare per il delegato al commercio, Luca Cabras, sarà una occasione per testare il sistema di accoglienza con la possibilità di avviare un rapporto con il tour operator: «Sappiamo che il responsabile della crociera viaggerà insieme ai croceristi. Contiamo quindi di prendere contatti e di avviare un rapporto di lungo periodo che ci consenta di essere un punto di riferimento per le loro crociere. Abbiamo diverse attrattive dal punto di vista archeologico e peculiarità che sono convinto potranno interessare i crocieristi».

Il Comune auspica l’arrivo di una decina o anche venti navi al’anno, che potrebbero essere di grande importanza per l'economia cittadina. Certo, sul versante dell'accoglienza delle navi da crociera, molto ci sarebbe da fare. La prima necessità sarebbe quella di disporre di un porto all'altezza, cioè dotato di fondali e di un molo in grado di accogliere le grosse imbarcazioni. E magari servirebbe una struttura a terra per ospitare i viaggiatori. «In attesa di alcuni lavori – conclude Cabras – i croceristi potrebbero, come nella rada di Dubrovnik, essere sbarcati nel Golfo di Palmas con le lance e poi essere accompagnati a terra».

Carlo FlorisCA_cagliari_32.html&sr=sr1680x1050:cd24:lgit-IT:jey:cky:tz2:ctna:hpna

La Nuova Sardegna