Siete qui Home


Bando per l'affidamento del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti urbani, con il sistema porta a porta, nei comuni di Sant’Antioco e Calasetta. pdfBando - Documentazione

 

Il Comune di Sant’Antioco ricorda che a partire dal primo aprile 2018 entrerà in vigore il “Contributo Ambientale di Soggiorno, il cui gettito sarà destinato a finanziare gli interventi previsti nel bilancio comunale di previsione in materia di turismo. Al riguardo, si rende noto che, per agevolare la gestione dell’imposta, nel sito istituzionale www.comune.santantioco.ca.it è stata inserita un’apposita sezione, cui si accede tramite il banner posizionato nella Home Page, nella quale reperire tutta la documentazione relativa all’imposta: Delibera di istituzione dell’imposta e relativo Regolamento; l’Informativa generale; l’Informativa dedicata agli ospiti delle strutture ricettive; nonché tutta la modulistica riservata ai gestori delle strutture.

Il Contributo Ambientale di soggiorno” è un provvedimento introdotto con deliberazione del Consiglio Comunale n° 50 del 28/12/2017 e si applica nel territorio del Comune di Sant’Antioco dal 1° Aprile al 31 ottobre di ciascun anno. L'imposta è destinata a finanziare gli interventi previsti nel bilancio di previsione comunale, quali servizio di igiene urbana, interventi di manutenzione, pulizia e sorveglianza strade, piazze, spiagge, pinete e verde pubblico e di accessibilità delle spiagge e delle coste; promozione del sistema turistico locale; spese generali sostenute dal Comune per interventi, attività e iniziative nel settore turistico, culturale e ambientale fino al 20% dell’introito previsto.

 

Il Comune di Sant’Antioco rende noto che nel sito istituzionale www.comune.santantioco.ca.it è disponibile la scheda di iscrizione per accedere al “Workshop promozionale Isola di Sant’Antioco”, in programma il 17 aprile 2018 presso la sala convegni del MuMa Hostel di Sant’Antioco, dedicato alle realtà turistico-ricettive. Il modulo di domanda, debitamente compilato, potrà essere inviato, entro giovedì 29/03/2018, all’indirizzo e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , oppure consegnato a mano  in occasione dell’incontro di preparazione al workshop che si terrà presso l’Aula Consiliare del Comune di Sant’Antioco giovedì 29 marzo alle 14.30.         

L’evento, organizzato dal Comune di Sant’Antioco in collaborazione con Enit Italia – Agenzia Nazionale del Turismo, sede di Londra, e il Centro Commerciale Naturale Sulki, rientra nell’ambito dell’Educational Tour per la promozione integrata del territorio che si svolgerà a Sant’Antioco dal 14 al 17 aprile prossimi (in occasione della Festa di S.Antioco Martire), rivolto a possibili mercati di riferimento come Gran Bretagna, Francia e Germania quali potenziali paesi interessati ai territori del Sulcis. L’appuntamento prevede la partecipazione di 12 operatori turistici internazionali, ai quali gli addetti locali potranno proporre i propri pacchetti e offerte.

pdfScarica la scheda di iscrizione

 

Locandina Woofing

Il Centro Eurodesk del Comune di Sant’Antioco, organizza l’incontro informativo “Wwoofing, la terra ci unisce”, in programma mercoledì 28 marzo dalle 10.00 presso la Sala Consiliare del Comune di Sant’Antioco. L’evento, messo a punto in collaborazione con il Centro Eurodesk – URP Regione Sardegna e con Woofing Italia, ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti dettagliate informazioni sulle modalità di partecipazione al “wwoofing”, il movimento nato nel Regno Unito negli anni 70, che mette in contatto le fattorie biologiche con chi voglia, viaggiando, offrire il proprio aiuto in cambio di vitto ed alloggio. Il Woofing è rivolto a chi vive la realtà rurale e vuole confrontarsi con chi ha già maturato esperienza nell’ambito dell’agricoltura biologica o a chi vive in contesti urbani e desidera conoscere nuove possibilità per viaggiare e conoscere la vita rurale.

 

06 per sito

Il Consiglio Comunale di Sant’Antioco è convocato in seduta straordinaria – prima convocazione –mercoledì 28 Marzo, con inizio dei lavori alle 19:00 e termine entro le 22:00, presso la Sala Consiliare, per la trattazione degli argomenti di cui al seguente ordine del giorno:

  • L.R.28/97 Istituzione Scuola Civica di musica “Don Tore Armeni” – approvazione programma spese per l’anno scolastico 2018/2019 – richiesta contributo alla Regione Autonoma della Sardegna;
  • Regolamento per l’affidamento di contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione degli elenchi di operatori economici. Approvazione;
  • Modifica del regolamento e del piano delle aree per l’esercizio del commercio su aree pubbliche;
  • Approvazione indirizzi per la redazione del piano Regolatore del Porto di Sant’Antioco.
 
PDF  Stampa  E-mail  Mercoledì 21 Marzo 2018 09:31

06 per sito

Il Consiglio Comunale di Sant’Antioco è convocato in seduta straordinaria – prima convocazione – martedì 27 Marzo 2018 con inizio dei lavori alle 12:30 e termine entro le 14:00, presso la Sala Consiliare, per la trattazione degli argomenti di cui al seguente ordine del giorno:

  • Interrogazione presentata dai gruppi consiliari “Genti Noa”, “Sant’Antioco Attiva”, “Insieme per Sant’Antioco” su: “Operazioni di imbarco armi destinate alla guerra nel porto di Sant’Antioco”;
  • Mozione presentata dal gruppo “Genti Noa” su: “Demanio marittimo – integrazione zone PIP;
  • Mozione presentata dal gruppo “Genti Noa” su: “Interventi di messa in sicurezza e decoro urbano Piazza Alcide De Gasperi (Praccia’e Cresia);
  • Mozione presentata dai gruppi consiliari “Genti Noa”, “Sant’Antioco Attiva”, “Insieme per Sant’Antioco” su: “nomina componenti del Consiglio Comunale nel Consiglio di Amministrazione della Pro Loco”.

 

 

001

Si è svolta questa mattina in aula consiliare la conferenza conclusiva del progetto scolastico di educazione alla pace “Mai più muri, Berlino ma non solo…” promosso dal Liceo Scientifico “Emilio Lussu” di Sant’Antioco e realizzato grazie al contributo dell’Amministrazione Comunale e della Fondazione di Sardegna. Un progetto ampio e articolato che ha preso il via nel dicembre scorso, coinvolgendo le classi III C, III B e IV B, e si concluderà con un viaggio studio a Berlino. Numerosi gli appuntamenti didattici che si sono soffermati sul concetto di pace e sull’abbattimento dei muri, sia fisici che concettuali. Un filo conduttore, quello dell’abbattimento delle barriere, che è stato analizzato sotto diversi punti di vista grazie a progetti, conferenze e incontri: “Cosa ci porta il mare”,“La figura del Papa Karol Wojtyla e l’impulso dato per l’abbattimento del muro e l’opera di promozione per la pace”, “Scienza con Coscienza”,Al di là del Muro della disabilità”, “Lo sport come messaggio di pace tra i popoli”, “Arte e cultura legate al muro di Berlino”. E, infine, la conferenza dibattito odierna “Educare alla pace”, che ha visto la partecipazione dei docenti che, insieme agli studenti, hanno compiuto questo lungo percorso di pace (Mariano Gala, Pietro Massa, Alessandra Pintus, Angelo Cauli), il presidente del Centro studi Toniolo di Alghero Tonino Baldino, il presidente dell’associazione “Le Rondini” Franca Boi e Shawn Serra, giovane affetto da disabilità che ha raccontato la sua esperienza e le difficoltà che quotidianamente incontra a causa delle barriere, sia architettoniche che concettuali. All’appuntamento hanno preso parte il sindaco Ignazio Locci, il suo vice Eleonora Spiga e l’assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione Rosalba Cossu.

 

gemellaggio

Si è concretizzato ufficialmente ieri pomeriggio con una cerimonia di accoglienza nell’aula del Consiglio Comunale di Sant’Antioco, il gemellaggio scolastico tra gli studenti dell’Istituto Comprensivo Statale Sant’Antioco – Calasetta e una delegazione di 25 ragazzi provenienti dalCollège International Marseilleveyre di Marsiglia. Un sodalizio all’insegna della cultura, in un reciproco scambio di conoscenze ed esperienze. Alla manifestazione hanno partecipato il sindaco Ignazio Locci, l’assessore alla Cultura Rosalba Cossu, la dirigente dell’Istituto comprensivo Maria Adelaide Cerina e la promotrice del progetto di scambio, la professoressa antiochense Barbara Sitzia, che da qualche mese insegna proprio nell’istituto marsigliese, dopo una lunga esperienza nella scuola media Antioco Mannai di Sant’Antioco. La serata, oltre allo scambio di doni simbolici, ha visto i ragazzi della scuola secondaria di Sant’Antioco intonare “La Marsigliese”, mentre gli studenti francesi si sono cimentati con l’inno di Mameli.

I 25 ragazzi francesi (che frequentano la “quarta media”, l’equivalente della classe “terza media” italiana) saranno ospiti in altrettante famiglie di Sant’Antioco fino al prossimo 20 marzo. «Esprimiamo vivo consenso rispetto a questa iniziativa – commenta l’assessore Rosalba Cossu – mettere a confronto la grande realtà di Marsiglia con la piccola comunità di Sant’Antioco è un progetto affascinante che offre ai ragazzi numerose occasioni di crescita. Il gemellaggio, infatti, è un’opportunità di scambio culturale che diventa motivo di confronto e permette ai giovani di cogliere e approfondire differenze e similitudini». Nei prossimi giorni i ragazzi marsigliesi visiteranno il paese e studieranno le abitudini sarde.

 
Altri articoli...
Pagina 10 di 229