Siete qui Home


Il servizio Tributi del Comune di Sant’Antioco informa gli operatori del settore turistico e ricettivo che, al fine di semplificare le comunicazioni e gli adempimenti connessi al Contributo Ambientale di soggiorno, l’Amministrazione Comunale si è dotata di un software che permetterà alle strutture ricettive di avere gratuitamente a disposizione un servizio online. A tal proposito, allo scopo di illustrarne le caratteristiche e le potenzialità, il 31 Maggio 2018 alle 15:00, presso la Sala Consiliare del Comune, si terrà una giornata formativa nella quale verrà presentato il programma gestionale. Si invitano tutti gli operatori delle strutture ricettive esistenti sul territorio del Comune di Sant’Antioco, nonché coloro che affittano, anche in forma non imprenditoriale, immobili ad uso abitativo per periodi inferiori a 30 giorni ( locazioni brevi), a partecipare all'incontro.  

Il software consentirà di agevolare le strutture nell’esecuzione di tutta una serie di operazioni, tra le quali: Pianificare le prenotazioni; Fare il check-in e check-out e registrare gli ospiti; Generare i file di trasmissione alla questura e all’Osservatorio Turistico. Tra le altre funzionalità, il software consente di trasmettere in automatico la dichiarazione e compilare l'eventuale bollettino postale (se si e' optato per questo tipo di pagamento) nell’ottica di migliorare l'interazione tra gli operatori turistici e il Servizio Tributi Comunale.

pdfAvviso incontro formativo programma gestione

 

Il Comune di Sant’Antioco informa i gestori di strutture ricettive che, con riferimento all’obbligo di versamento delle somme riscosse a titolo di imposta di soggiorno, si prevede una modifica al punto 2 dell’Art. 8 del Regolamento. Nello specifico: tale modifica stabilisce che, se le somme incassate mensilmente a titolo di Contributo Ambientale di Soggiorno non superano i 10 Euro, il ri-versamento al Comune delle somme riscosse potrà essere effettuato entro il sedicesimo giorno del secondo mese successivo a quello in cui è avvenuto l’incasso. E, ancora, nell’ipotesi in cui l’importo minimo dei 10 Euro non venga raggiunto nemmeno nel secondo mese, il versamento potrà avvenire entro il terzo mese successivo a quello di incasso, sempre secondo le modalità già indicate nel Regolamento al punto 2 dell’Art. 8.

Nessuna variazione invece per importi incassati mensilmente a titolo di Contributo Ambientale di Soggiorno di importo pari o superiore a 10 Euro. Si fa presente che la Responsabile del procedimento è la Dott.ssa Beatrice Lai (Tel 0781/8030213; e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ). Ulteriori informazioni possono essere richieste tramite l’Ufficio Tributi, nei seguenti orari: Martedì e giovedì dalle 11,00 alle 13,00 e il lunedì pomeriggio dalle 16,00 alle 18,00 ai referenti: Dott.ssa Melania Brai, 0781/8030205; Sign.ra Anna Pina Micheletti 0781/8030225; Sig. Massimiliano Mereu 0781/8030290.

Contributo Ambientale di Soggiorno -pdf Avviso ai gestori di strutture ricettive

 

Partirà a breve il Cantiere occupazionale di sostegno al reddito “Over 50”, destinato all’inclusione sociale di persone che hanno superato il cinquantesimo anno di età, vivono in condizioni di povertà e hanno capacità lavorativa. Il Comune ha infatti pubblicato la graduatoria definitiva di coloro che hanno superato la selezione e che nei prossimi giorni verranno contattati per gli adempimenti e la formazione sulla sicurezza, al fine di avviare i lavori nel più breve tempo possibile.

7 cittadini over 50 verranno dunque impiegati per 25 ore a settimana e per un periodo di 84 giornate lavorative. Presupposto del cantiere è sia sostenere economicamente i soggetti svantaggiati, sia contribuire alla valorizzazione delle capacità possedute o da acquisire attraverso interventi di riqualificazione urbana che vadano a beneficio di tutta la popolazione. La graduatoria definitiva è disponibile presso il sito istituzionale del Comune all’indirizzo www.comune.santantioco.ca.it.

pdfGraduatoria definitiva istanze ammesse    pdfIstanze escluse

 
PDF  Stampa  E-mail  Martedì 15 Maggio 2018 07:58

notte dei musei

Al Museo Archeologico Ferruccio Barreca di Sant’Antioco torna l’appuntamento con la “Notte dei Musei”, per una grande serata di arte, cultura e bellezza. Sabato 19 maggio, il Mab festeggia la quattordicesima edizione dell’evento europeo della Nuit européenne des musées 2018. A partire dalle 20.00, gli spazi espositivi di via Sabatino Moscati saranno teatro d’ispirazione per gli studenti del Liceo artistico Emilio Lussu di Sant’Antioco, che si cimenteranno in una estemporanea d'arte nelle sale museali, immersi nelle testimonianze del passato. La serata sarà accompagnata dalle note del duo acustico “Moody Freak”. L’accesso al museo nelle ore notturne, dalle 20.00 alle 0.00, sarà gratuito.

La Notte europea dei Musei è un’iniziativa posta sotto il patrocinio del Consiglio d’Europa, dell’Unesco e dell’ICOM, ed è organizzata per contribuire ad apprezzare l’importanza, la ricchezza e la bellezza del nostro patrimonio storico e artistico.

 
PDF  Stampa  E-mail  Lunedì 14 Maggio 2018 10:55

DSC 1826

Monumenti Aperti 2018, Sant’Antioco si conferma meta prediletta: nel fine settimana i siti archeologici e culturali di Sant’Antioco sono stati letteralmente presi d’assalto dal pubblico, a testimonianza che la città può contare su un patrimonio culturale inestimabile capace di attrarre visitatori di tutte le età. Particolare successo hanno riscosso il Museo Archeologico Ferruccio Barreca (e lo storytelling degli alunni della V A della scuola di via Bologna, svoltosi sabato mattina al suo interno), che ha registrato circa 900 presenze, il Forte Sabaudo (oltre 600), e il Faro di porto Ponte romano, la grande novità dell’edizione 2018 (342 visitatori). Il faro del porto, attivo dal 1924, non era l’unica new-entry del circuito 2018: si segnalano, infatti, il trenino turistico, che per tutta la giornata di ieri (domenica 13 maggio) ha “traghettato” i partecipanti per le vie del centro antiochense, e le mostre del Costume tradizionale sardo (“Bistimentas antigas”) e di scultura e pittura (“Aetherium”) dell’artista di fama internazionale Jacopo Scasselati. A ciò, si aggiungono la conferma di presenze nei siti “storici” che da sempre rientrano nel catalogo dei luoghi aperti al pubblico: tra i tanti, la Basilica di S.Antioco Martire e le Catacombe; la Necropoli e l’Acropoli; la Torre Canai e la Tomba dei Giganti; il Tofet e la Fonte Romana. Nel complesso (8mila le presenze totali), confrontando i numeri con quelli dell’edizione del 2017, si registra un incremento di quasi 500 visitatori.

«Tutto questo – spiega l’assessore alla Cultura Rosalba Cossu – è stato possibile grazie alla preziosa collaborazione delle associazioni cittadine e degli studenti, che hanno consentito la buona riuscita di Monumenti Aperti: sono oltre 600, infatti, i volontari, tra studenti e non, che hanno preso parte alla manifestazione collaborando attivamente. A tutti loro rivolgo, a nome dell’Amministrazione comunale e di tutta la comunità antiochense, i più sentiti ringraziamenti»

 

WhatsApp Image 2018-05-09 at 09.19.03

È ormai tutto pronto per l’appuntamento con “Monumenti aperti”: sabato 12 e domenica 13 maggio porte aperte a Sant’Antioco per la visita, gratuita, di innumerevoli siti archeologici e culturali incastonati in scorci paesaggistici mozzafiato. E per l’edizione 2018, si segnalano due importanti novità: il trenino turistico (gratuito) che condurrà i visitatori alla scoperta dei beni culturali dislocati nel centro cittadino, e la possibilità di conoscere il Faro di porto Ponte Romano, alto 22 metri, edificato nel 1924 e ancora oggi punto di riferimento per le imbarcazioni in navigazione sul Golfo di Palmas. Ad arricchire l’escursione al Faro, la possibilità di utilizzare gratuitamente bici elettriche messe a disposizione per una passeggiata con visita guidata alla Salina. Ma non finisce qui: esclusivamente domenica 13 maggio, il Comune ha organizzato un’iniziativa tesa a diffondere in maniera “virale” i siti archeologici di Sant’Antioco. Si chiama “InvadiAmo Sant’Antioco”e consiste nella condivisione di immagini del centro storico antiochense nei principali Social Network, utilizzando gli Hashtag #invadiAmosantantioco e #santantiocoècultura.           

Grazie all’immancabile collaborazione delle associazioni e degli studenti delle scuole cittadine, i siti saranno visitabili dalle 16.00 alle 20.00 di sabato 12, dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00 di domenica 13 maggio. Non mancheranno le visite guidate nei principali luoghi di interesse: la Basilica, le Catacombe, il Museo Archeologico Ferruccio Barreca, l’Acropoli e la Necropoli, la Torre Sabauda, l’Archivio storico comunale, il MuMa, eccetera. Insomma, a Sant’Antioco c’è solo l’imbarazzo della scelta: «Incastonata in una suggestiva cornice – commenta l’Assessore alla Cultura, alla Pubblica istruzione e ai Beni Culturali Rosalba Cossu – la nostra isola offre bellezze paesaggistiche dal fascino incomparabile. Conoscere meglio la nostra storia, oggi ci permette di avere maggiore consapevolezza della nostra identità, ci invita a tutelare, valorizzare e condividere questa grande eredità culturale che è un bene universale. L’evento di Monumenti Aperti ci offre l’opportunità di aprire con entusiasmo le porte dei nostri monumenti, incoraggiandone la fruizione in maniera collettiva. Grazie alla variegata e generosa collaborazione volontaria soprattutto degli studenti e delle Associazioni, vivremo l’emozionante esperienza del tuffo nel passato».

pdfScarica la brochure di Monumenti Aperti a Sant'Antioco

 

Il Consiglio Comunale di Sant’Antioco, nella seduta di mercoledì 9 maggio, ha approvato la Variazione di bilancio N°5 con cui si registra un aumento di fondi a disposizione, riferito all’annualità 2018, di ben 1 milione e 960 Mila Euro. «Risorse – spiega il sindaco Ignazio Locci con delega al Bilancio – che ci consentiranno di mantenere fede agli impegni assunti e di stare all’interno del tracciato del nostro piano di lavoro. Di questi, mi preme sottolineare i 300 mila euro ottenuti grazie a nuovi spazi finanziari concessi dalla Regione, che impiegheremo per asfaltare un buon numero di strade dissestate di Sant’Antioco. E ancora, non meno importanti, i 420 mila euro che saranno spesi per la concessione di contributi a privati cittadini per l’edilizia privata e i 400 mila stanziati per il completamento della scuola di Via Bologna, anch’essi frutto della concessione di nuovi spazi finanziari».

La Variazione N° 5 è un documento ampio e articolato che mette a correre fondi per tutti i settori della macchina amministrativa. Tra le varie voci che arricchiscono il bilancio del 2018, si segnalano anche i 350 mila euro per nuovi cantieri comunali e i 160 mila euro aggiuntivi per l’organizzazione delle manifestazioni estive.

 

Pubblicazione in sintesi, dell'istanza di concessione demaniale marittima nel lungomare Cristoforo Colombo - Avviso

 
Altri articoli...
Pagina 10 di 233