Siete qui Home


06 per sito

Il Consiglio Comunale di Sant’Antioco è convocato in seduta straordinaria – prima convocazione – mercoledì 11 aprile con inizio dei lavori alle 19.00 e termine entro le 22.00, presso la Sala Consiliare, per la trattazione degli argomenti di cui al seguente ordine del giorno:

  • Interrogazione presentata dai gruppi consiliari “Genti Noa”, “Sant’Antioco Attiva”, “Insieme per Sant’Antioco” su: “Operazioni di imbarco armi destinate alla guerra nel porto di Sant’Antioco”;
  • Mozione presentata dal gruppo “Genti Noa” su: “Demanio marittimo – integrazione zone PIP;
  • Mozione presentata dal gruppo “Genti Noa” su: “Interventi di messa in sicurezza e decoro urbano Piazza Alcide De Gasperi (Praccia’e Cresia);
  • Mozione presentata dai gruppi consiliari “Genti Noa”, “Sant’Antioco Attiva”, “Insieme per Sant’Antioco” su: “nomina componenti del Consiglio Comunale nel Consiglio di Amministrazione della Pro Loco”
  • Concessione civiche benemerenze
 

Locandina Arte in Comune

“Arte in Comune”. Si chiama così la mostra temporanea dei ragazzi del Liceo Statale Emilio Lussu di Sant’Antioco, indirizzo “design”, che verrà inaugurata sabato 14 aprile alle 10.00 in una location d’eccezione: il Municipio di Sant’Antioco. Il corridoio al pieno terra del Comune si trasformerà in una vera e propria galleria artistica, grazie alle opere degli studenti delle classi seconda, terza, quarta e quinta E, che cureranno l’allestimento dando avvio ad un progetto di collaborazione tra l’Amministrazione Comunale e l’istituzione scolastica. L’obiettivo dell’Amministrazione, infatti, è quello di valorizzare l’estro artistico dei giovani, tramite la promozione di una utilizzazione collettiva dei propri elaborati, e di rafforzare la collaborazione tra scuola e Comune. “Arte in Comune” significa anche condivisione: i giovani artisti protagonisti dell’iniziativa, trasponendo sulla tela il loro estro creativo, offrono idealmente e concretamente uno spazio di fruizione e confronto culturale aperto a tutti i visitatori.

La mostra si inserisce all’interno dell’ampio cartellone di manifestazioni allestito in occasione della 659esima edizione della Festa di S.Antioco, che prenderà il via proprio sabato 14 aprile con l’inaugurazione di “Arte in Comune”. L’allestimento sarà visitabile durante gli orari di apertura del Municipio. Si tratta di una delle diverse iniziative che verranno realizzate grazie alla collaborazione con l’istituzione scolastica. Questa esposizione, in particolare, consentirà di “inaugurare” anche la nuova veste degli spazi interni del Municipio, recentemente sottoposti ad una profonda ristrutturazione.

 

IMG 0692 edited

Si rinnova l’appuntamento con la Festa di S.Antioco Martire, il Santo Patrono della città e di tutta la Sardegna, arrivata alla 659esima edizione e in programma dal 14 al 16 aprile prossimi. Cultura, fede e folklore sono ancora una volta i cardini su cui si regge “Sa Festa”: un intenso momento di devozione della comunità antiochense che, come da tradizione, quindici giorni dopo Pasqua si stringe attorno alla figura del suo santo protettore, perpetuandone la secolare venerazione. Insieme al fitto manifesto di appuntamenti religiosi, un ricco carnet di manifestazioni laiche, tra enogastronomia e spettacoli di intrattenimento. Spazio, dunque, alla prima edizione di un evento del tutto inedito: la Fiera Enogastronomica, con stand provenienti da tutta la Sardegna, vendita di prodotti tipici della tradizione ed esibizione dei gruppi folk presenti alla fiera (inaugurazione sabato 14 in Piazza Italia alle 18.30); e alla musica di qualità con i “Sud Sound System &Bag a Riddim Band”, formazione del Salento che muove tra sonorità raggamuffin e dancehall reggae, combinando ritmi giamaicani e sonorità locali, come l’uso del dialetto salentino e le ballate di pizzica e tarantella (sabato 14 aprile alle 21.00 in Piazza Umberto). E non mancheranno i classici della Festa, come le Pariglie, “Sa cursa po Santu Antiogu”, domenica alle 15.00 nel Lungomare – Parco giardino, e lo spettacolo pirotecnico che chiuderà la tre giorni di festeggiamenti (lunedì 16 alle 22.00 nel Lungomare). E, ancora, le consuete processioni: sabato, dalle 18.00, con partenza dalla Chiesa di Santa Maria Goretti, l’appuntamento è con il pellegrinaggio verso la Basilica di Piazza De Gasperi per la tradizionale benedizione de “Is Coccois” offerti al Santo; lunedì, dalle 18.30, con avvio dalla Basilica, sarà la volta del momento più importante della Festa, la solenne processione per le strade della città: la statua di Antioco e le sue reliquie sfileranno accompagnate da cavalieri e amazzoni, gruppi in costume provenienti da tutta la Sardegna, suonatori di launeddas, traccas e fedeli.  

 

Jacopo Scassellati

Le opere dell’artista sassarese di fama internazionale Jacopo Scassellati in esposizione presso la sala mostre del Palazzo del Capitolo, in Piazza De Gasperi a Sant’Antioco. L’inaugurazione di “Aetherium”, un mix tra pittura e scultura che si innesta nell’ambito delle celebrazioni per la 659esima edizione della Festa di S.Antioco Martire, è prevista alle 11.00 di sabato 14 aprile (l’allestimento resterà in esposizione fino al 15 maggio). Jacopo Scassellatiè definito dalla maggior parte dei critici uno dei più grandi giovani talenti italiani nella pittura e nella ceramica degli ultimi anni. Le sue opere oggi sono esposte in una prestigiosa galleria d'arte di Barbizon, a pochi chilometri da Parigi e al museo Sanna di Sassari, nella mostra "Nel segno di Ares - Armi di guerra, frammenti di pace". A partire da settembre 2017 (per un anno intero) una ricca selezione delle sue tele e delle sue ceramiche è in mostra in una delle più importanti gallerie d'arte di Atlanta (Stati Uniti).

 «Siamo particolarmente lieti di offrire ai visitatori l’opportunità di ammirare alcune delle pregevoli opere del grande pittore e scultore Jacopo Scassellati, nostro giovane conterraneo – commenta l’assessore alla Cultura Rosalba Cossu – Arte e cultura rivestono un ruolo centrale, sia per la crescita individuale, sia per la stessa coesione della comunità. In ogni sua manifestazione l’arte è la più alta espressione umana di creatività e di fantasia: è un momento unico che permette all’uomo di esteriorizzare la propria interiorità, comunicare conoscenze, sollecitare la riflessione, suggerire emozioni. Jacopo Scassellati ci parla attraverso le sue opere e noi non possiamo che provare meraviglia di fronte alla suggestione dei suoi messaggi artistici, che coinvolgono il pensiero e affascinano».

 

locandina S ANTIOCO

Giornata di selezione per aspiranti animatori turistici mercoledì 11 aprile a Sant’Antioco. Appuntamento alle 16.00, presso lo sportello InformaLavoro del Comune di Sant’Antioco, in via Risorgimento 37 – stabile dei Servizi Sociali. L’evento è organizzato dalla Cooperativa Millepiedi (Ente gestore del servizio InformaLavoro & Centro Eurodesk “Ci Siamo!”), in collaborazione con il Comune di Sant’Antioco. Obiettivo del “Recruiting day” dell’agenzia Animatur, è selezionare personale da impiegare in numerose strutture turistiche in Italia e nel mondo (20 villaggi turistici in Sardegna, più altri 20 tra Sud Italia ed estero).

Durante l’appuntamento sarà possibile incontrare il responsabile del reclutamento, conoscere nel dettaglio i vari aspetti del mestiere dell’animatore turistico e sostenere un colloquio consegnando il proprio curriculum corredato di foto. Per ulteriori informazioni, aggiuntive e dettagliate, e per l’invio del curriculum, è possibile contattare tramite e-mail lo sportello “Ci Siamo” all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Nello specifico, si ricercano: responsabili e animatori Mini Club;    istruttori e animatori sport e fitness; cantanti, ballerini, cabarettisti, giocolieri e artisti circensi; dj e tecnici audio/luci; animatori di contatto.

   

IMG-20180322-WA0008

Inizia a produrre i primi frutti la lotta al “sacchetto selvaggio” e alle discariche abusive: nei giorni scorsi la Compagnia Barracellare di Sant’Antioco ha elevato sette sanzioni (da 50 Euro) ad altrettanti cittadini irresponsabili per l’abbandono di rifiuti. «L’avevamo detto: “a fare i furbi si resta fessi” – commenta il sindaco di Sant’Antioco Ignazio Locci – sin dal nostro insediamento ci siamo impegnati a combattere quella che è una vera e propria piaga: l’abbandono indiscriminato di immondizia. È inaccettabile che alcuni incivili si sentano liberi di “fare fuori” la propria spazzatura nei punti più disparati dell’isola o in pieno centro senza alcun riguardo, sia nei confronti dei cittadini virtuosi, sia nei confronti dell’ambiente. Diciamo basta a questo atteggiamento irrispettoso, i cui costi sono a carico di tutta la comunità».

Il Comune, per combattere questo fenomeno, sta agendo su due versanti: attraverso azioni di sensibilizzazione, e intensificando i controlli ad opera delle autorità preposte (Compagnia Barracellare e Polizia Municipale), che quotidianamente battono il territorio. Senza dimenticare il lavoro instancabile dell’Ufficio Ambiente del Municipio. «Gli incivili sappiano che questo è solo l’inizio – prosegue Ignazio Locci – le forze in campo proseguiranno nella caccia agli irresponsabili senza alcuna tolleranza, avvalendosi anche delle moderne strumentazioni in dotazione (video e foto trappole), che consentono di scovare coloro che deturpano la nostra isola».

In merito interviene anche il consigliere comunale con delega all’Ambiente Pasquale Renna: «Così come avevamo annunciato tempo fa – commenta il consigliere – abbiamo intensificato i controlli, consapevoli che, per reprimere questo fenomeno, sia necessario intervenire con fermezza. Interventi di vigilanza che ci hanno permesso di ottenere i primi risultati. Accanto alle operazioni di controllo, si collocano le azioni di sensibilizzazione, come la cartellonistica di educazione ambientale che verrà posizionata a breve, e la seconda edizione dell’Ecobolario, un opuscolo che verrà distribuito gratuitamente, nel quale sono contenute tutte le informazioni sulla raccolta differenziata e, più in generale, sullo smaltimento dei rifiuti».

Il Comune ricorda che esiste un Ecocentro moderno e funzionale, aperto mattina e sera, dove conferire i propri rifiuti, sia che si tratti di cosiddetti ingombranti, sia che si tratti di semplice spazzatura. Gli orari: dal primo ottobre al 31 maggio, dal lunedì alla domenica (eccetto il giovedì, che resta chiuso), dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00. Mentre dal primo giugno al 30 settembre l’Ecocentro è aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 20.00.

 

Immagine coordinata

Si rinnova il culto di S.Antioco Martire, il Santo Patrono della città e di tutta la Sardegna. La festa, arrivata alla sua 659° edizione e in programma dal 14 al 16 aprile prossimi, sarà presentata in conferenza stampa venerdì 6 aprile, alle 11.00,all'Archivio Storico diSant'Antioco, in via Castello 2 (fronte Piazza De Gasperi - Basilica). Durante l’incontro con i giornalisti sarà annunciato il fitto manifesto di appuntamenti religiosi e laici, tra enogastronomia e spettacoli di intrattenimento. Tra le novità, la prima edizione della ‘Fiera Enogastronomica’, con stand provenienti da tutta la Sardegna e la vendita di prodotti tipici della tradizione. Ma non mancheranno i classici appuntamenti delle Pariglie “Sa cursa po Santu Antiogu” e le consuete processioni con l’appuntamento per il pellegrinaggio verso la Basilica di Piazza De Gasperi e la tradizionale benedizione de “Is Coccois” offerti al Santo. Durante gli eventi serali sono previste esibizioni di gruppi folk e la musica di qualità con i “Sud Sound System &Bag a Riddim Band”, mentre la chiusura della tre giorni sarà dedicata allo spettacolo pirotecnico. Alla conferenza stampa di presentazione degli eventi interverranno, tra gli altri, il sindaco di Sant’Antioco Ignazio Locci, gli assessori comunali del Turismo e della Cultura, Roberta Serrenti e Rosalba Cossu.

 
Altri articoli...
Pagina 9 di 229