Siete qui Home

PDF  Stampa  E-mail  Venerdì 05 Gennaio 2018 13:35

06

 

A norma del Regolamento di Funzionamento del Consiglio Comunale, sentita la conferenza dei Capi Gruppo riunitasi in data 05/01/2018, comunico che il Consiglio Comunale è convocato in seduta ordinaria – prima convocazione - per il giorno 12 Gennaiovenerdì - alle ore 19.00, presso la Sala Consiliare, per la trattazione degli argomenti di cui al seguente ordine del giorno:

  • IUC – Imposta Unica – componente Tari (tassa rifiuti) – Determinazione delle tariffe per l’anno 2018;

  • Approvazione del Documento Unico di Programmazione 2018/2020 e del Bilancio di Previsione 2018/2020 e relativi allegati.

Il Sindaco

Avv. Ignazio Locci

 

piano-di-comunicazione-730x473-300x194

La Giunta comunale ha deliberato il nuovo programma di razionalizzazione della spesa e potenziamento dei servizi di comunicazione e interconnessione tra gli uffici comunali e tra il Municipio e il cittadino. Un progetto innovativo e al passo coi tempi: i nuovi e moderni supporti telefonici, sfruttando le potenzialità offerte dalla connessione internet (applicazioni di messaggistica istantanea, web, etc.) assicureranno agli uffici una più valida intercomunicazione, garantendo maggiore funzionalità e facilitando il lavoro di squadra. Ma non solo: una sim sarà interamente dedicata ai servizi di comunicazione tra il cittadino e il Municipio tramite le applicazioni attualmente più utilizzate, come “WhatsApp”. «Appena disporremo dei nuovi cellulari – commenta il sindaco Ignazio Locci – lanceremo un nuovo servizio che, nel rispetto di quanto annunciato in campagna elettorale, si inserisce nel solco dei progetti destinati al rafforzamento del rapporto di comunicazione tra i cittadini e il Comune».

 

La Giunta ha individuato il gestore che al momento pratica l’offerta più vantaggiosa. «Ancora una volta si tratta di un progetto destinato al potenziamento degli uffici comunali e in generale del Municipio – aggiunge il sindaco Ignazio Locci – tengo a precisare che nessuno degli amministratori comunali disporrà di nuove sim o nuovi telefoni: continueremo ad usare i nostri cellulari». In passato, invece, sindaco e assessore ai Servizi Sociali beneficiavano di un telefono aziendale.

 

In ossequio al principio della trasparenza, si specifica che verranno acquistate ventidue sim con traffico limitato sino ad un massimo di 500 minuti al mese verso tutti; due sim con traffico illimitato; traffico dati mensile di 100 giga da suddividere tra le ventiquattro sim; sette smartphone e 17 Iphone SE che verranno acquistati a rate. Rispetto al passato verrà attivata una sola utenza in più, che sarà dedicata alle funzioni di collegamento tra utenti e Comune, mentre per i costi del traffico telefonico si realizza un risparmio di circa dieci euro mensili. Le sim e i cellulari verranno così suddivisi: uno al capo squadra tecnica; uno all’istruttore tecnico; uno al necroforo; uno per la reperibilità degli operai; due agli istruttori direttivi dell’Ufficio Tecnico; undici agli agenti di Polizia Municipale; uno al Comandante di Polizia Municipale; uno all’operaio segnaletica; uno al Vice Segretario; uno ai Servizi Sociali; uno al Responsabile dei Sevizi Finanziari; uno al Responsabile Ufficio Tecnico; uno all’Ufficio di Comunicazione Istituzionale.

 

Gran finale Epifania

 

Tutto pronto per il gran finale de “Il Villaggio di Natale a Sant’Antioco”, rassegna di appuntamenti natalizi che ha preso avvio il 2 dicembre 2017 e si concluderà sabato 6 gennaio 2018 con gli eventi dedicati all’Epifania. La Casa di Babbo Natale, che durante le festività ha accolto centinaia di bambini, sarà addobbata per trasformarsi nella Casa della Befana. Si inizia domani, giovedì 4 gennaio, con l’apertura della Casa della Befana e della ciclogiostra “La bardunfula”, a partiredalle 17 e fino alle 20. Per i bambini sono in programma altri due importanti appuntamenti: alle 16.30, nel Museo archeologico di Sant’Antioco Ferruccio Barreca, andrà in scena la commedia teatrale “Babbo Natale e i doni scomparsi al Museo” (a cura della compagnia “Il Crogiuolo”); mentre dalle 17 alle 20, ancora una volta in Piazza Italia, è prevista l’animazione con il clown Grisù.

 

Nuova-CIE-Fronte-Retro-copia

Il Comune di Sant’Antioco ha avviato le procedure per l’emissione delle prime due carte di identità elettronica, che saranno consegnate ai destinatari entro sei giorni lavorativi. Sant’Antioco è tra i 49 comuni della Sardegna in cui è stato avviato il servizio ed entro il 2018 il progetto “Carta di identità elettronica” dovrà essere attivato in tutto il territorio nazionale.

 

«La procedura è semplice e veloce – spiega l’assessore agli Affari Generali Renato Avellino – occorre recarsi all’ufficio anagrafe del Municipio con la vecchia carta di identità e con una foto tessera in formato elettronico, avvalendosi di un supporto USB, o cartaceo, e in questo caso viene scannerizzata e restituita al richiedente. Gli uffici sono dotati degli strumenti necessari per avviare la procedura, come il lettore per l’acquisizione delle impronte digitali, una delle novità contenute nel nuovo documento. Una volta raccolte tutte le informazioni, l’Anagrafe avvia la pratica e la nuova carta di identità elettronica, entro sei giorni lavorativi, viene consegnata all’utente». Il costo è di 16,79 Euro più 5,42 Euro di diritti di segreteria. Nel caso di duplicato per deterioramento, la cifra da corrispondere agli uffici è di 16,79 Euro più 10,58.

 

Partiranno a breve i lavori di manutenzione del canale navigabile della laguna di Sant’Antioco. La Provincia del Sud Sardegna, titolare dell’appalto, ha infatti pubblicato il bando di gara per l’esecuzione delle opere, le cui domande dovranno essere presentate entro le 9.00 del 18 gennaio 2018. Sul piatto ci sono circa 500 mila euro.

 

I lavori prevedono le operazioni di dragaggio del canale in tre segmenti e, in particolare, nei pressi dell’isolotto e di Punta Trettu. Nello specifico, verranno asportati limi, fanghi e sabbie che verranno poi conferite in discariche autorizzate. Questa operazione consentirà finalmente di ottenere un percorso percorribile dalle imbarcazioni, che sarà largo venti metri e profondo tre. «Accogliamo con soddisfazione la notizia della pubblicazione del bando – commenta il sindaco Ignazio Locci – dopo tante lotte riusciamo a ottenere il risultato sperato: una “strada del mare” sicura e praticabile all’interno della laguna. Ringrazio l’ex Commissario della Provincia del Sud Sardegna Giorgio Sanna e gli uffici tecnici provinciali (in particolare l’ingegner Fulvio Bordignon con il suo staff) per l’impegno profuso affinché venisse appaltata un’importante opera per il futuro di Sant’Antioco».

 

I lavori dovrebbero partire nella primavera del 2018: l’aggiudicazione avverrà giovedì 18 gennaio. Oltre alle operazioni di dragaggio, la Provincia del Sud Sardegna intende mettere definitivamente in sicurezza il canale sostituendo le boe segnaletiche con pali di legno. Lavori che potrebbero essere eseguiti contestualmente al dragaggio della laguna sfruttando le economie al ribasso che deriveranno dal bando di gara.

 

Provincia del Sud Sardegna - Lavori di manutenzione del canale navigabile della laguna di Sant'Antioco - pdfBando - pdfLettera d'invito

 

Babbo Natale al Museo

Al Museo Archeologico di Sant’Antioco Ferruccio Barreca (MAB) andrà in scena la divertente commedia “Babbo Natale e i doni scomparsi al Museo” presentata dalla compagnia teatrale "Il Crogiuolo". La spassosa commedia, ambientata tra il Polo e il Museo archeologico e in programma giovedì 4 gennaio dalle 16.30 alle 18.30, racconta di un indaffarato Babbo Natale impegnato nel tentativo di decifrare un disegno di un bambino e preoccupato per alcuni sabotaggi ai danni degli omini di zenzero, dei dolci e persino dei regali, misteriosamente scomparsi. A risolvere lo spinoso caso saranno la Befana e i bambini, salvando lo spirito del Natale. L’ingresso sarà gratuito.

 

 
PDF  Stampa  E-mail  Venerdì 29 Dicembre 2017 11:30

Immagine consegna pergamene SantAntioco

 

L’Amministrazione comunale di Sant’Antioco ha consegnato cinque “Attestati di merito” ad altrettanti giovani antiochensi che, nel corso del 2017, si sono distinti per i traguardi ottenuti nel loro ambito di studi e/o professionale. La cerimonia si è svolta nella serata di ieri (28/12/2017) nell’aula consiliare prima dell’inizio dell’ultima seduta di Consiglio Comunale prevista per il 2017. Le pergamene sono state assegnate dal sindaco Ignazio Locci e dall’assessore alla Pubblica Istruzione Rosalba Cossu. I cinque ragazzi destinatari del riconoscimento sono Filippo Lorrai, Alessandra D’Angelo, Silvia Pittasi, Nadia Locci e Maria Giulia Taccori (quest’ultima assente in quanto fuori sede).

 
Altri articoli...
Pagina 5 di 217