Siete qui Home

PDF  Stampa  E-mail  Mercoledì 11 Luglio 2018 14:15

IMG 0575

Torna l’appuntamento del giovedì con il Sulky Festival. E questa settimana si arricchisce di un’importante novità: una Fiera enogastronomica che, insieme agli show musicali e di intrattenimento, animerà la serata antiochense. Gli stand, che garantiscono un’offerta enogastronomica con la presenza di alcuni artigiani, apriranno al pubblico alle 20.00 in Piazza Italia. Alle 20-30, invece, si parte con gli spettacoli: il Teatro del Sottosuolo in “Circo all’Arrembaggio” (Piazza Italia) proporrà teatro di strada adatto a quasi tutte le situazioni, che prevede la partecipazione attiva del pubblico e alterna numeri di alto livello tecnico con piece teatrali e momenti di “lucida follia”. Lo spettacolo vanta la partecipazione in vari festival internazionali.

A seguire, alle 22.30, ci si sposterà nel Corso Vittorio Emanuele, dove ad esibirsi sarà il duo Don Leone. Vincitore dell’Italian Blues Challenge del 2017, il duo Don Leone è attualmente una delle proposte blues più interessanti del panorama italiano. Nato nella provincia del Sulcis, le sonorità prodotte dai musicisti di formazioni completamente diverse è un blues nudo e crudo, arcaico ma efficace.

 

Lungomare area bonificata

Sant’Antioco si “riprende” la Marina. Dal Lido al Porto il Lungomare cittadino cambia volto: garantiti decoro e sicurezza. Con una serie di interventi mirati, l’Amministrazione Comunale ha posto la parola fine ad alcune emergenze di vecchia data che insistevano sul Lungomare. Innanzitutto, si è provveduto a rimuovere, d’accordo con l’Associazione Marinai D’Italia, le reti metalliche nella porzione di porticciolo situata nei pressi del Lido che, oltre a rappresentare una situazione di degrado (erano persino presenti vecchi pontili abbandonati, risultato di una mareggiata che aveva interessato l’isola provocando diversi danni), impedivano la fruizione di quell’area. Recentemente, inoltre, grazie a un’ordinanza sindacale, sono state spostate ben 17 barche abbandonate, alcune in stato di totale deterioramento, che rappresentavano sia un pericolo per l’incolumità dei cittadini, sia un ricettacolo di rifiuti di ogni genere. «E con l’attivazione del cantiere Over 50 - spiega il sindaco Ignazio Locci - abbiamo potuto bonificare e riqualificare l’area in questione (fronte parco giardino) ripulendola dai rifiuti e dalle sterpaglie, lasciando in piedi soltanto il caratteristico giunco, elemento fondamentale delle cosiddette zone umide. Siamo consapevoli che a Sant’Antioco il cammino da compiere, in termini di decoro, è ancora lungo. Ma siamo altrettanto convinti che questa sia la strada giusta: talvolta è necessario intervenire in maniera decisa, anche tramite ordinanza, per ripristinare ordine e decoro».

Infine, nei giorni scorsi sono stati avviati lavori straordinari del lastricato del porticciolo (davanti alla Piazza Ferralasco) sconnesso e particolarmente usurato dal tempo, con lo scopo di eliminare i dislivelli e riportarlo agli standard di sicurezza. «Lavori che, una volta conclusi - commenta il sindaco - consentiranno di fare una passeggiata dal Lido al porto, ammirando la nostra laguna, piacevole, appagante e, finalmente, anche in sicurezza».

 

Immagine foto di gruppo

Ha preso avvio oggi il progetto che punta alla valorizzazione e alla manutenzione dei principali siti archeologici lungo il Cammino minerario di Santa Barbara. Voluto dalla Fondazione Cammino minerario di Santa Barbara, e redatto in collaborazione con il Comune di Sant’Antioco (socio della Fondazione), prevede l’impiego di 8 operai per un anno, che saranno impegnati nella manutenzione ordinaria e straordinaria della vasta necropoli punica di Is Pirixeddus; ma anche degli altri siti urbani Sa Presonedda, il tempio dell’acropoli, l’arena fenicia, il ponte romano, il Cronicario e il tofet. E ancora, manutenzione e ripristino percorsi del ricco patrimonio archeologico extraurbano: i nuraghi S’ega ‘e Marteddu, S’Uttu de su Para, Femmineddas, Grutti ’e Acqua e Corongiu Murvoni. L’impiego di queste 8 figure, nell’ambito della cura dei siti, si configura come fondamentale, considerata proprio la densità di monumenti presenti nel territorio di Sant’Antioco: queste attività, infatti, possono essere garantite soltanto attraverso un’azione sinergica tra gli enti preposti alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio.

Esprime soddisfazione il sindaco Ignazio Locci: «Finalmente riusciamo a dare avvio a un progetto di straordinaria importanza per il territorio: ringrazio vivamente il presidente della Fondazione, Giampiero Pinna, che si è speso attivamente affinché il programma andasse in porto, nonché la Soprintendenza, con la quale si è collaborato in totale sinergia. Questo piano di lavoro non solo ci consente di dare un’opportunità lavorativa a ben 8 figure professionali, ma colma anche il vuoto lasciato dalla cessazione della convenzione tra la Regione e l’Ati-Ifras (gli operai sono tutti ex Ati-Ifras), che ha interrotto il lavoro di cura e manutenzione nei siti archeologici antiochensi».

In merito interviene anche il presidente della Fondazione Cammino minerario di Santa Barbara Giampiero Pinna: «Questa mattina i lavoratori del progetto Parco Geominerario assunti dalla Fondazione CMSB hanno dato avvio alla riapertura del primo cantiere archeologico nella necropoli punica di Sant'Antonio. Grazie al Sindaco di Sant'Antioco che per primo ha proposto di impegnare la Fondazione in questa bella avventura; grazie alla Giunta Regionale che ha dato fiducia alla Fondazione; grazie alla Soprintendenza per l'alta sorveglianza che eserciterà sul nostro lavoro. Nei prossimi giorni verranno aperti i cantieri nel nuraghe Sirai di Carbonia, nel nuraghe Seruci a Gonnesa e nel complesso archeologico di Pani Loriga a Santadi».

 

36606561 2101999769873848 5589712657990025216 n

L’ordine del giorno della seduta ordinaria del Consiglio Comunale in programma giovedì 5 luglio alle 19.00 è integrato con il seguente punto: 
- “Designazione capitano Compagnia barracellare”

 

Sospeso l’inversione dei sensi unici di via Carbonia e via Iglesias. Da una ulteriore analisi sul flusso del traffico sulle due arterie, è emerso che potrebbero verificarsi problemi in riferimento alla percorrenza dei mezzi pesanti. Per queste ragioni, in attesa di individuare una soluzione alternativa all’attuale, si SOSPENDE l’esecutività del provvedimento.

 
PDF  Stampa  E-mail  Martedì 03 Luglio 2018 09:19

La Giunta Comunale di Sant’Antioco ha approvato una delibera con cui istituisce la modifica della circolazione stradale in via Carbonia e via Iglesias, due direttrici che, durante la stagione estiva, vengono sottoposte a un importante traffico di automobili che spesso si trasforma in incolonnamenti e in un deflusso difficoltoso. Per queste ragioni, la Giunta ha ritenuto opportuno evitare l’incrocio delle due direttrici di marcia indirizzando il traffico proveniente dalle spiagge e diretto verso la SS 126 in via Carbonia; e il transito in entrata dalla SS 126 e diretto alle spiagge verso via Iglesias e l’intersezione canalizzata tra via Nazionale e via Rinascita. Dunque, a partire da domani 4 luglio, sarà modificata sia la viabilità in via Carbonia istituendo il senso unico di marcia con direttrice via Rinascita - via Nazionale, sia in via Iglesias, con l’avvio del senso unico con direttrice via Nazionale - via Rinascita.

Comune di Sant’Antioco

 

pdfConsulta l'ordinanza

 
PDF  Stampa  E-mail  Lunedì 02 Luglio 2018 15:21

Estate 2018Estate 2018

 
PDF  Stampa  E-mail  Lunedì 02 Luglio 2018 15:07

Il Consiglio Comunale è convocato in seduta ordinaria – prima convocazione - per il giorno 5 Luglio p.v. – Giovedì – con inizio dei lavori alle ore 19:00 e termine entro le ore 22:00, presso la Sala Consiliare, per la trattazione degli argomenti di cui l seguente ordine del giorno:

1. ASSESTAMENTO GENERALE DI BILANCIO E SALVAGUARDIA DEGLI EQUILIBRI PER L’ESERCIZIO 2018 AI SENSI DEGLI ARTT. 175, COMMA 8 E 193 DEL D.LGS. N. 267/2000;

2. INTERROGAZIONE PRESENTATA DAL CONSIGLIERE MASSIMO MELIS SU: CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE MONTECRESIA;

3. INTERROGAZIONE PRESENTATA DAL GRUPPO GENTI NOA SU:EMERGENZA PLESSI SCOLASTICI – SCUOLA DELL’INFANZIA VIA MANNO E SCUOLA PRIMARIA VIRGILIO;

4. INTERROGAZIONE PRESENTATA DAL GRUPPO GENTI NOA SU:NOMINA DEL CAPITANO DELLA COMPAGNIA BARRACELLARE;

5. COMODATO GRATUITO DI BENI IMMOBILI TRA LA SOCIETÀ IGEA SPA E IL COMUNE DI SANT'ANTICO IN LOCALITÀ SU FORRU A MACCHINA E SU PORTIXEDDU;

6. ATTO DI INDIRIZZO PER IL RILASCIO DELLE CONCESSIONI DEMANIALI DI CUI ALLA L.R. 12/06/2006, N. 9, ART. 41, COMMA 1, LETT. C-BIS, COME AGGIUNTO DALL'ART. 34 DELLA L.R. N. 11 DEL 03/07/2017;

7. PRATICA SUAPE 7405 PER AMPLIAMENTO L.R. 8/15 E SS.MM.II. E OP. MANUT. STRAORDINARIA SU IMMOBILE A SANT’ANTIOCO - APPLICAZIONE DELLA RIDUZIONE DELLE DISTANZE DAI CONFINI, ART.8 LETT.G, N.T.A. PUC VIGENTE;

8. PRATICA SUE 116 PERMESSO DI VARIANTE ALLA DIA PROT.9578/2012 DI IMMOBILE, SANT’ANTIOCO - APPLICAZIONE DELLA RIDUZIONE DELLE DISTANZE DAI CONFINI AI SENSI DELL’ART.8 LETT.G N.T.A. PUC VIGENTE;

9. PRATICA SUE 439 - REALIZZAZIONE SCALA ESTERNA CON PARAPETTO IN MURATURA E COPERTURA AL PIANO PRIMO DI UNA TERRAZZA: APPLICAZIONE DELLA RIDUZIONE DELLE DISTANZE DAI CONFINI AI SENSI ART.8 LETT.G DELLE N.T.A. PUC VIGENTE;

10. PRATICA SUAPE 6125 PER PERMESSO DI COSTRUIRE PER N. 3 IMMOBILI AD USO ABITATIVO IN SANT’ANTIOCO: APPLICAZIONE DELLA RIDUZIONE DELLE DISTANZE DAI CONFINI LATERALI AI SENSI DELL’ART.8 LETT.G DELLE N.T.A. DEL PUC.;

    IL SINDACO
Avv. Ignazio Locci

 
Altri articoli...
Pagina 4 di 233