Siete qui Home


GruttasObertas2018

Ritorna l’attesa manifestazione “Gruttas Obertas”, spaccato di vita di una Sant’Antioco che fu. L’evento, organizzato dalla Cooperativa Archeotur in collaborazione con l’Amministrazione comunale, offre un itinerario alla scoperta delle tombe ipogee (per gli antiochensi “Is gruttas”) attraverso la rappresentazione di diverse scansioni temporali. A partire dalle 20.00, il Villaggio Ipogeo di Sant’Antioco (via Necropoli e dintorni) si animerà tra ricostruzioni storiche, artigianato, musica e degustazioni di prodotti tipici sardi. Sarà dunque possibile accedere gratuitamente agli ipogei e al Museo Etnografico “Su Magasinu ‘e su binu”, che hasede in un tipico magazzino completo di lolla (cortile porticato) del XVIII secolo, dove sono esposti gli attrezzi necessari allo svolgimento dei vari mestieri.

Il villaggio ipogeo comprende una serie di tombe puniche costruite tra la fine del VI e la fine del III sec. a. C., riadattate come abitazione in epoca successiva dalle classi più povere del paese e conosciute con il nome di Is gruttas. In seguito al ritrovamento delle spoglie di S.Antioco sotto la Basilica a lui dedicata, avvenuto nel 1615, il Vescovo tentò di porre fine al lungo abbandono dell’isola dovuto alle continue incursioni dei pirati barbareschi. Così, richiamati dalle concessioni di terreni promesse dalla chiesa, furono numerose le famiglie che iniziarono una nuova vita nell’isola, seguiti da tantissime altre che pur non ottenendo niente in cambio del loro coraggioso ritorno si adattarono a questa vita fatta di miseria, povertà ed emarginazione. Nella zona conosciuta sino al 1998 con il nome di “Sa arruga de is gruttas”, erano numerosissime le famiglie che vissero nel rione sino gli inizi degli anni ’70. Alcune camere funerarie sono attualmente allestite con manufatti ottenuti dall’intreccio della palma nana e con oggetti vari, utilizzati da coloro che vi hanno vissuto. Ristrutturate recentemente, offrono al visitatore uno spaccato di vita passata.

 
PDF  Stampa  E-mail  Venerdì 10 Agosto 2018 08:17

Vinalia Rustica

Tutto pronto per la manifestazione “Le strade di Sulci, Vinalia Rustica”, in programma domenica 12 agosto, a partire dalle 20.00, nella suggestiva cornice del Mab - Museo archeologico Ferruccio Barreca di Sant’Antioco. Giunto alla quarta edizione, "Le strade di Sulci" è un evento culturale incentrato sull'importanza del vino nell'antica Sulci romana ed è organizzato dalla Cooperativa Archeotur in collaborazione con l'Amministrazione Comunale di Sant'Antioco.           

Veniva infatti chiamata "Vinalia Rustica" la festività di epoca romana celebrata in onore di Giove a Venere per propiziare l'abbondanza della vendemmia e assaggiare il vino della nuova annata. All'interno del giardino del museo archeologico si rivivrà questo importante momento grazie alla presenza di tantissimi figuranti che, indossando gli abiti tradizionali, animeranno la serata. Il tutto sarà arricchito dalla partecipazione dei produttori di vino locali che, con l'acquisto di un ticket, delizieranno i palati con il nostro celebre Carignano accompagnato da pietanze a tema. All'interno del museo sarà inoltre presente un percorso dedicato ai reperti legati al vino, dal trasporto al suo consumo.

 

Per chiusura degli uffici comunali nelle giornate del 16 e 17 agosto 2018, si comunica che la scadenza per la presentazione delle domande di cui al reddisto di Inclusione Sociale per l’Anno 2018 è posticipata al 22.08.2018.

La domanda di partecipazione al REIS, dovrà essere consegnata direttamente o spedita con Raccomandata A/R all’Ufficio Protocollo del Comune di Sant’Antioco, oppure trasmessa tramite e-mail certificata all’indirizzo di PEC Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. entro il 22/08/208.

Il Responsabile dei Servizi alla Persona

    Dr.ssa Antonella Serrenti

 

icone-12

Domani sarà un giovedì di agosto all’insegna del divertimento in ogni angolo della città (da Piazza De Gasperi a Piazza Umberto, dal Corso Vittorio Emanuele al Lungomare), tra spettacoli musicali, fiere, balli caraibici e sagra del pesce spada. Torna il Sulky Festival, in Piazza De Gasperi, a partire dalle 21.00. Si parte con GIONATA FREUER FREI Spiralights & Fireshow. Spiralights & Fireshow si uniscono per dare vita ad uno spettacolo unico nel suo genere: una magnifica fusione tra l'affascinante elemento del fuoco, e la magia delle luci con innovative tecnologie led. A seguire, alle 22.30, sarà la volta del Red Swing Trio. Il trio, composto da tre musicisti (Roberto Montalbano Chitarra e voce, Victor Casula Contrabasso elettrico, Ignazio Sechi alla Batteria) è un ensamble  collaudato che si rifà al  repertorio classico  dello swing  Italiano (Carosone, Buscaglione) e al Manouche,  stile  molto simile allo swing americano degli anni venti/trenta suonato più comunemente con un'orchestra. I due generi, pur sviluppandosi in periodi contemporanei e somigliandosi, hanno origini ben differenti. In questa particolare occasione  il trio diventerà quartetto avvalendosi di un magistrale musicista, virtuoso del violino conosciuto ai più:  Diego Milia.

Spazio all’iniziativa “NottinCorso”, nel Corso Vittorio Emanuele, che animerà il viale alberato antiochense per tutti i giovedì di agosto e fino al 6 settembre, a partire dalle 21.00: stand, mostra mercato, musica, degustazioni, animazione, luci e colori in compagnia di Alverio Cau. La manifestazione è organizzata dai commercianti del Corso in collaborazione con il Centro Commerciale Naturale Sulki e l'amministrazione Comunale di Sant'Antioco. E ancora: alle 20.00 prenderà il via la Sagra del pesce spada, presso il Waikiki bar. La serata sarà allietata dalla musica del gruppo “Skaoos”. In Piazza Umberto, invece, Balli Caraibici con DJ Ezio, dalle 22.00, acura del Bar La Playa del Sol e della Caffetteria Olimpia Sant'Antioco.

 
PDF  Stampa  E-mail  Mercoledì 08 Agosto 2018 09:11

Il Comune di Sant’Antioco – Assessorato ai Servizi Sociali, informa che sono aperti i termini per la partecipazione all’avviso pubblico teso alla presentazione di progetti di intervento da parte di associazioni di volontariato che operano senza scopo di lucro nel campo socio-assistenziale di Sant’Antioco. Domande entro il 07/09/2018.

Scopo del bando è lo sviluppo del sistema locale dei servizi, anche attraverso la progettazione congiunta degli interventi e la messa in rete delle risorse; l’integrazione delle politiche sociali, valorizzando la capacità di innovazione dei soggetti sociali solidali; lo sviluppo locale di attività socio-assistenziali in grado di produrre incremento di capitale sociale, valorizzazione delle risorse locali, inclusione dei soggetti deboli. I destinatari del bando sono tutte le associazioni di volontariato regolarmente iscritte al registro regionale e comunale delle associazioni di volontariato e di promozione sociale, con sede legale nel Comune di Sant’Antioco, che operano senza scopo di lucro e che perseguono nel loro statuto obiettivi di solidarietà sociale nel territorio comunale.

Il plico contenente il progetto e la documentazione richiesta dovranno pervenire al Comune di Sant’Antioco – Ufficio Servizi Sociali, via Risorgimento, 37 - ed essere presentati direttamente all’ufficio Protocollo – Piazzetta Italo Diana, 1 - o tramite raccomandata A/R (in tal caso farà fede il timbro postale) oppure inviati alla casella di posta elettronica certificata all’indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . Eventuali informazioni possono essere richieste all’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Sant’Antioco al n. 0781.8030221 o in orario di apertura al pubblico presso la sede di via Risorgimento, 37. Il bando ed i relativi allegati sono consultabili presso il sito istituzionale dell’Ente www.comune.santantioco.ca.it.

Avviso pubblico per la presentazione di progetti di intervento da parte di associazioni di volontariato che operano senza scopo di lucro nel campo socio-assistenziale presenti ed attive nel Comune di Sant’Antioco, in attuazione dell’art. 22 della legge del 23 dicembre 2005 n. 23. - pdfBando - docDomanda - docAllegato A - odtDichiarazione

 

Si rende noto che, giovedì 9 agosto 2018 alle ore 10,00 presso questa sede comunale, è convocata la seconda seduta di gara relativa all’ affidamento del servizio di igiene urbana, raccolta differenziata dei rifiuti urbani con il sistema porta a porta nei comuni di Sant’Antioco e Calasetta per un quinquennio. CIG: 7390214584.

Il responsabile del procedimento
Arch. Jr. Paolo Pinna

 

IMG 1228

Sant’Antioco e Calasetta fanno rete all’insegna della promozione culturale e del potenziamento dell’offerta turistica. Nasce il “Biglietto unico”, un innovativo sistema di bigliettazione integrata che, con un solo ticket al costo di 10 Euro, consentirà al visitatore di accedere al MAB – Museo Archeologico Ferruccio Barreca –  e al Tofet di Sant’Antioco, nonché al MACC – Museo d’arte contemporanea – e alla Torre sabauda di Calasetta. Un’offerta variegata, dunque, che spazia dalle ricchezze archeologiche presenti nel Comune di Sant’Antioco, all’arte contemporanea del museo calasettano, senza dimenticare la Torre sabauda che domina sulla cittadina dai toni bianchi e celesti. La presidente della Fondazione MACC di Calasetta, Maricarla Armeni, spiega le finalità del progetto: «La Direzione della Fondazione MACC, insieme alla Direzione del Museo MAB, hanno trovato un accordo per proporre ai visitatori un biglietto integratoper i Musei dell’Isola di Sant’Antioco, che non è solo un’opportunità di riduzione dei costi che diamo ai visitatori, ma anche  un’occasione che scegliamo di darci come territorio».

Sulla stessa linea la curatrice del MAB, Sara Muscuso: «Per valorizzare e promuovere l’offerta culturale del territorio è opportuno prevedere azioni specifiche che consentano una maggiore attrattività degli istituti culturali del luogo, attraverso l’avvio di collaborazioni intercomunali che favoriscano la creazione di una rete e la messa a sistema di un’offerta articolata e differenziata».

Per l’Assessore alla Cultura e ai Beni Archeologici di Sant’Antioco, Rosalba Cossu, «questo è solo il primo tassello di una proficua collaborazione tra i due comuni dell’isola di Sant’Antioco, finalizzata alla valorizzazione delle nostre rispettive ricchezze». Un primo passo, appunto, sui cui frutti certi pone l’accento Efisio Carbone, Direttore del MACC: «L’Isola di Sant’Antioco è un piccolo gioiello su cui si concentra una storia lunghissima e straordinaria: dall’archeologia all’arte contemporanea circondati da un mare cristallino. L’intesa tra la Fondazione MACC e il MAB segna una precisa direzione che, come tutte le cose belle, produrrà ottimi risultati».

Comune di Sant’Antioco                                                                                                                                               Comune di Calasetta

 

Cantiere deposito comunale per sito

Hanno preso il via nei giorni scorsi, nell’area PIP del Comune di Sant’Antioco, i lavori per la realizzazione del capannone destinato ad accogliere i mezzi del Comune, l’officina, il magazzino e il deposito del servizio tecnico e per la Protezione Civile. L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Ignazio Locci è riuscita a sfruttare 300 mila euro derivanti dall’avanzo di amministrazione dell’esercizio finanziario 2016: fondi che rischiavano di andare perduti ma che, grazie alla richiesta avanzata l’estate scorsa al Ministero dell’Economia e delle Finanze, sono stati “salvati” come spazio finanziario aggiuntivo.

Questa operazione non solo doterà la città di una struttura per il ricovero e la cura dei mezzi comunali al passo coi tempi, ma consentirà di liberare gli spazi della scuola di “Via Bologna”, attualmente impegnati dal deposito provvisorio. Con i bandi regionali Iscola, infatti, si potrà completare definitivamente l’edificio scolastico e dedicarlo interamente alla funzione per la quale nasce: quella dell’istruzione.

La struttura assolverà a un compito decisamente importante, considerato che il personale della squadra tecnica del Comune attualmente utilizza come deposito/officina un locale ormai del tutto inadeguato allo scopo in un immobile originariamente destinato a servizio del plesso scolastico di “via Bologna”. Il nuovo capannone, invece, risponderà a tutti i requisiti richiesti dalla normativa al fine di un corretto esercizio delle diverse attività lavorative previste.

 

Calici di stelle

Ritorna nel centro storico cittadino l’immancabile appuntamento delle notti d’estate antiochensi: il 10 agosto, così come da tradizione, si terrà “Calici di Stelle”, fortunatissima manifestazione che da anni propone un mix che spazia dall’enogastronomia all’intrattenimento, dalle tradizioni alla cultura. L’evento, uno degli appuntamenti clou del ricco cartellone di manifestazioni estive, è organizzato dal Comune di Sant’Antioco e dalla Cantina “Sardus Pater”, in collaborazione con “Strada del Vino Carignano del Sulcis” e “Città del Vino”. A partire dalle 21.00, Piazza De Gasperi e il fitto reticolo di viuzze del centro storico cittadino si animeranno con i numerosi stand degli espositori locali che proporranno i propri prodotti tipici, tra enogastronomia e manufatti artigianali. Ma il vero protagonista sarà ancora una volta il vino: la Cantina di Sant’Antioco Sardus Pater offrirà degustazioni di Carignano e Vermentino accompagnati dai “Cassulli alla carlofortina” preparati dallo chef antiochense di fama internazionale Achille Pinna. E naturalmente non mancherà la musica di qualità: ad esibirsi sarà la band “Molly’s Chamber”, che porterà sul palco le sue musiche tipicamente irlandesi.

Per l’occasione la cantina Sardus Pater aprirà al pubblico i propri spazi, visitabili su prenotazione (telefono: 349/6828755) dalle 10.00 alle 18.00. Mentre durante la serata sarà possibile accedere ai siti culturali: Museo Etnografico “Su magazinu de su binu”, il Villaggio Ipogeo e le Catacombe di S.Antioco Martire.

 
PDF  Stampa  E-mail  Lunedì 06 Agosto 2018 09:51

Il Comune di Sant’Antioco informa che il 16 e il 17 agosto 2018 gli uffici comunali rimarranno chiusi. Sarà tuttavia garantita la reperibilità dell’Ufficio Anagrafe e Stato Civile e degli operai della squadra tecnica, così come avviene in tutte le giornate domenicali e festive. Il servizio di polizia locale sarà invece interamente assicurato.

pdfavviso_CHIUSURA_UFFICI.pdf

 

Avviso Pubblico - Progetto di reinserimento lavorativo dei lavoratori ex ATI-IFRAS - Consulta la documentazione sul sito del Parco geominerario storico ambientale della Sardegna

 

"Voucher IoStudio 2017". Elenco beneficiari Comune di Sant'Antioco - pdfElenco Beneficiari

 
Pagina 1 di 233