Siete qui Home


Avviso pubblico per la selezione dei destinatari dell’intervento Cammino Minerario di Santa Barbara di cui al catalogo di interventi approvato con dgr 47/34 del 10.10.2017 in attuazione della legge regionale 30 del 2016 “prosecuzione degli interventi previsti per la stabilizzazione occupazionale nel progetto denominato “Parco Geominerario della Sardegna” come modificata dalla legge regionale 34 del 2016 - pdfAvviso - Modulo domanda

 
PDF  Stampa  E-mail  Giovedì 07 Dicembre 2017 13:29

Avviso Pubblico “Attività Integrate per L’empowerment, la Formazione Professionale, la Certificazione Delle Competenze, L’accompagnamento al Lavoro, la Promozione di Nuova Imprenditorialità, la Mobilità Transnazionale Negli Ambiti Della Green & Blue Economy” – “Linea B” POR SARDEGNA FSE 2014-2020 CCI 2014IT05SFOP021 Asse prioritario 1 – Occupazione - pdfConsulta l'avviso

 

L’istituzione del “Contributo di sbarco” nel Comune di Carloforte è un provvedimento al quale guardiamo con particolare interesse. Si tratta di una tassa a carico dei turisti che, a partire dal 2018, verrà inserita nel costo del biglietto per il traghetto che collega l’isola di San Pietro agli scali di Calasetta e Portovesme. L’atto, approvato all’unanimità, ha messo d’accordo tutto il Consiglio comunale, a testimonianza della sua utilità: è, infatti, una “tassa di scopo” i cui introiti possono essere utilizzati per finanziare la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti, la cura dei litorali e la gestione dei servizi ad essi dedicati, etc. L’obiettivo è dunque quello di reinvestire le entrate nella conservazione e tutela dell’ambiente, su cui influisce la presenza dell’uomo soprattutto durante la stagione di maggiore affluenza.

 
PDF  Stampa  E-mail  Giovedì 07 Dicembre 2017 08:52

“La Zona Franca al consumo in Sardegna”. Questo il tema dell’incontro dibattito che si terrà giovedì 14 dicembre, a partire dalle 18.00, presso l’aula consiliare del Comune di Sant’Antioco. Il convegno, dal tenore puramente informativo, è stato organizzato dal “Movimento Sardegna Zona Franca” con il patrocinio del Comune di Sant’Antioco, che mette a disposizione l’aula consiliare allo scopo di favorire un’occasione di confronto e dibattito su un tema di interesse per i cittadini.

Relatore dell’appuntamento sarà la dottoressa Maria Rosaria Randaccio, intendente di Finanza in pensione e presidente del “Movimento Sardegna Zona Franca”. Dopo i saluti del sindaco Ignazio Locci, interverranno Roberta Manunza, consigliera delegata per le Politiche dello Sviluppo Economico del Comune di Sant’Antioco, e Roberta Serrenti, assessore al Turismo, Sport e Spettacolo del Comune di Sant’Antioco. Modererà il dibattito Claudia Mariani, consigliera e coordinatrice provinciale Sulcis Iglesiente del “Movimento Sardegna Zona Franca”. L’ingresso sarà libero.

 
PDF  Stampa  E-mail  Martedì 05 Dicembre 2017 15:28

Prende il via oggi la tredicesima edizione del Festival del cortometraggio dei paesi del Mediterraneo “Passaggi D’Autore: Intrecci mediterranei”, organizzato dal Circolo del cinema di Sant’Antioco “Immagini”, in programma fino al 10 dicembre. Una finestra inedita sui paesi che si affacciano sul Mare Nostrum per scoprire la bellezza di quei luoghi e la vita di chi li abita, con un’attenzione particolare alle produzioni dei cortometraggi di autori sardi. Ad aprire le danze sarà proprio un omaggio alla Sardegna con l’opera di Mario Piredda “A Casa mia”, cortometraggio che si è aggiudicato il David di Donatello 2017 per il miglior cortometraggio. Appuntamento oggi, martedì 5 dicembre, alle 17.30, nell’aula del Consiglio comunale di Sant’Antioco per l’inaugurazione della manifestazione. pdfScarica il programma completo.

 

Convocazione della 1^ conferenza di Scoping della Valutazione Ambientale Strategica (V.A.S.) della Variante al Piano Regolatore del Porto. pdfConvocazione ConferenzapdfDocumento di Scoping

 

natale2017

Animazione per grandi e bambini, teatro e burattini, giochi e spettacoli. E poi musica, cultura, bancarelle per un regalo speciale con prodotti tipici locali, tra enogastronomia, cosmesi e artigianato artistico. Ma, soprattutto, Babbo Natale con la sua slitta, gli elfi e la Befana. “Il Villaggio di Natale a Sant’Antioco”, in programma dal 2 dicembre 2017 al 6 gennaio 2018, è questo e altro ancora: è un mix di eventi adatto a tutti, che spazia dalle manifestazioni di spessore culturale con la XIII edizione di “Passaggi D’Autore: Intrecci mediterranei”, a quelli musicali con la “Dexter Guitars e vocal” (22 dicembre) e la “Funky jazz orchestra” (30 dicembre) per citare solo due esempi. Senza dimenticare i momenti di puro divertimento dedicati alle famiglie (e non soltanto) con gli spettacoli di strada (buskers) e le Marionette del “Teatro Tages - Il Fil’Armonico (29 dicembre), un progetto presentato nei principali festival del mondo e capace di aggiudicarsi il secondo premio al Festival Internazionale “ANIMA 2006”. Il tutto nella cornice del centro cittadino, dove troveranno spazio la Casa di Babbo Natale e le casette in legno delle attività commerciali che comporranno la Fiera Mercato: un vero e proprio mercato all’aperto dove poter fare i classici acquisti di Natale.

 
PDF  Stampa  E-mail  Giovedì 30 Novembre 2017 13:01

Prosegue con successo l’attività del servizio InformaLavoro “Ci Siamo!”, uno sportello a disposizione dei cittadini che fornisce informazioni e supporto necessari per cogliere e costruire nuove opportunità di lavoro. Attivato dal Comune di Sant’Antioco (Assessorato ai Servizi Sociali e alle Politiche Giovanili) nel marzo del 2016 e gestito dalla Cooperativa sociale onlus “Millepiedi”, riceve settimanalmente una media di 20 ragazzi e ad oggi conta 275 giovani seguiti passo dopo passo in percorsi specifici, con un’età tendenzialmente superiore ai 30 anni, residenti nel Comune di Sant’Antioco e di cui una piccola percentuale proveniente da Carbonia, Calasetta e San Giovanni Suergiu. In riferimento all’età, si sottolinea che nell’ultimo anno il 50% circa dei nuovi accessi è rappresentato da giovani, per la fascia 15-30 anni, che si rivolgono al Servizio per avere indicazioni sulla ricerca attiva di occasioni lavorative, di formazione e per la stesura del Cv europass.

Il servizio “Ci Siamo!” offre un ampio ventaglio di opportunità: dal supporto nella ricerca di lavoro/tirocinio/formazione, ad un vero e proprio sostegno attraverso un percorso orientativo finalizzato ad aumentare la propria consapevolezza rispetto ai punti di forza e alle potenzialità che permettono di scegliere e agire in maniera attiva per un inserimento o reinserimento nel mercato del lavoro. Ma non solo: lo sportello opera anche in qualità di orientamento nella costruzione di iniziative imprenditoriali, supportando gli utenti nella valutazione dell’idea progettuale e nell’eventuale ricerca di possibili forme di finanziamento. Accanto all’InformaLavoro si colloca il Centro Eurodesk, che integra l’InformaLavoro attraverso la diffusione di informazioni attendibili e costantemente aggiornate su iniziative e programmi dell’Unione Europea destinati alla mobilità transazionale di giovani e adulti. Dal momento dell’apertura ad oggi, il Centro Eurodesk ha anche permesso a 5 giovani di spostarsi in Europa per formazione, lavoro ed esperienze alla pari. Oltre all’attività di sportello, il Centro organizza anche diverse iniziative a tema (l’APERIEUROPA”, Progetto “Primi passi .. in Europa”, Adesione alla Campagna Nazionale di Time to move 2017, etc.).

«E’ un servizio al quale teniamo molto, funziona bene ed è guardato con interesse anche da altri Comuni del territorio quale esempio di buona prassi – commenta l’Assessore alle Politiche Sociali Eleonora Spiga– crediamo sia utilissimo ai giovani e, in generale, a chiunque desideri supporto e sostegno per essere inserito o reinserito nel mercato del lavoro. Ma può essere utile anche per i ragazzi che non hanno le idee chiare su quale percorso intraprendere a conclusione del ciclo di studi di secondo grado». Lo sportello è aperto al pubblico il martedì e il giovedì dalle 10.00 alle 12.30 e il mercoledì dalle 15.00 alle 17.00 nella sede dell’Assessorato ai Servizi Sociali e alle Politiche Giovanili, in via Risorgimento 37, a Sant’Antioco.

 

Avviso pubblico per l’acquisizione di manifestazioni di interesse per la concessione per anni due del servizio sperimentale di asilo nido comunale, sezione primavera e scuola dell’infanzia “Generale Carlo Sanna” - Procedura assoggettata al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 - pdfAvviso - docModulo Domanda

 
PDF  Stampa  E-mail  Venerdì 24 Novembre 2017 13:45

Il Consiglio Comunale è convocato in seduta straordinaria – prima convocazione - per il giorno 28 novembre – martedì - alle ore 19:00, presso la Sala Consiliare, per la trattazione degli argomenti di cui al seguente ordine del giorno:

1 – Piano di lottizzazione denominato via Torino Nord – presa d’atto della relazione di frazionamento redatta preventivamente alla stipula della convenzione.

2 – Variazione N. 9 al Bilancio di previsione 2017 e al Bilancio pluriennale 2017/2019, annualità 2018.

   Il Sindaco
Avv. Ignazio Locci

 

Carlo Sanna

La Giunta comunale di Sant’Antioco, nella seduta di giovedì 23 novembre 2017, ha approvato l’istituzione del “Polo per l’infanzia sperimentale Generale Carlo Sanna”: un servizio fortemente voluto dall’amministrazione guidata dal Sindaco Ignazio Locci che, sin dal suo insediamento, ha avviato le procedure per la realizzazione del progetto (compresi i lavori propedeutici di messa in sicurezza della struttura, situata in via Massimo D’Azeglio). Alla base della decisione, sia i nuovi panorami legislativi che impongono tali percorsi, sia il significato storico e culturale che l’Asilo Carlo Sanna rappresenta nell’immaginario collettivo della comunità antiochense. L’Amministrazione, dunque, ha ritenuto doveroso puntare a una rivisitazione dell’utilizzo della struttura (che rischiava la chiusura), finalizzato a dare risposta all’esigenza rappresentata negli ultimi decenni dalle nuove famiglie: quella dei servizi per la prima infanzia. Il progetto, infatti, prevede l’istituzione del Nido e della Sezione Primavera, che si affiancheranno alla già esistente Scuola dell’infanzia.

Per l’Assessore alla Pubblica Istruzione Rosalba Cossu «rimettere in moto il “Carlo Sanna” rappresenta un importante traguardo: era nostra precisa intenzione attivare i servizi di valenza sociale ed educativa che consentono ai genitori di crescere i propri figli in totale serenità – spiega l’Assessore – senza rinunciare agli impegni professionali e alle incombenze quotidiane. E oltre alla sua funzione pratica, c’è poi un aspetto di non poco conto – aggiunge Cossu – il valore storico dell’Asilo Carlo Sanna, che è stato centrale nella formazione di intere generazioni. Non potevamo permettere che venisse chiuso e perdesse la sua funzione originaria».

«I nuovi servizi del “Polo per l’infanzia Generale Carlo Sanna” prenderanno avvio nel 2018, garantendo continuità del percorso educativo e scolastico delle bambine e dei bambini di età compresa tra tre mesi e sei anni di età – spiega l’Assessore alle Politiche Sociali Eleonora Spiga – verranno attivati il Nido e la Sezione Primavera, nonché la Scuola dell’infanzia (attualmente già in funzione). Il Nido e la Sezione Primavera, va specificato, rappresentano una vera novità: a livello comunale, infatti, non era mai stata prevista la loro istituzione. Quanto alle rette – conclude l’Assessore – saranno in funzione dell’Isee e dell’orario prescelto, che potrà essere parziale (7.15-13.00), pieno (7.15-16.00) ed eventualmente prolungato (7.15-18.00)».

Esprime soddisfazione il Sindaco Ignazio Locci, per il quale «scongiurare la chiusura del “Generale Carlo Sanna”, attivando servizi indispensabili all’armonia e alla piena realizzazione delle famiglie, rappresenta una scommessa che vogliamo vincere senza riserve. Siamo felici di aver investito tempo e risorse in questo progetto»

 

Si rinnova l’appuntamento con la manifestazione “Per le vie di Betlemme, Su Nascimentu in Grutta”, giunta alla quarta edizione: un percorso nel suggestivo scenario delle grotte, tra atmosfera natalizia e antichi sapori della tradizione. L’evento, organizzato dalla “Cooperativa Archeotur” e dal Comune di Sant’Antioco, si svolgerà in via Necropoli (S’Arruga de Is Gruttas) a Sant’Antioco, domenica 10 dicembre a partire dalle 10.00.

Un’imponente e unica scenografia farà da cornice al presepe vivente che, allestito con la massima attenzione per ogni singolo dettaglio, verrà portato in scena nel “Villaggio Ipogeo”, cuore del centro storico antiochense. Circa 200 figuranti in abiti dell'antica Palestina, tantissimi animali (tra cui asini, cavalli, buoi e anatre), nonché il bambinello in tenera età, ricostruiranno l’atmosfera della Natività. Non mancherà la collaborazione delle associazioni locali, dei cori delle parrocchie cittadine e dei residenti di via Necropoli, che apriranno ai visitatori cortili e case. Saranno inoltre presenti diversi stand di prodotti tipici locali.

Nascimentu 2017

 
Pagina 1 di 209