Siete qui Home Il Bisso


Il Bisso

PDF  Stampa  E-mail  Lunedì 05 Gennaio 2009 17:17

panorami_laguna46In Sardegna Fino ai primi decenni del secolo scorso piccole produzioni di bisso si avevano ancora ad Alghero, La Maddalena, Cagliari, Cabras, Bosa e Sant'Antioco. Ci fu anche chi, preso dall'entusiasmo per le particolari proprietà del tessuto marino volle sperimentarne una produzione industriale. Giuseppe Basso Arnoux inviò dalla Sardegna decine di Kg di fibra alle filande del nord-Italia. Il risultato fu però fallimentare : le macchine non solo non riuscivano a filare quei fili ma ne venivano danneggiate.

L'isola di S. Antioco è l'ultimo luogo della Sardegna e del Mediterraneo che ci trasmette ancora questo dono marino. Essa ha mantenuto - col favore di fondali bassi e incontaminati e di una importante tradizione tessile - una produzione di rilievo fino a portare ai nostri giorni con tenacia, passione e sacrificio, delle realizzazioni che hanno perduto e superato la loro precedente funzionalità per connotarsi come dei veri e propri lavori artistici (arazzi anziché guanti o cuffie) marcando così l'unicità e la preziosità di un prodotto sempre più raro.

 
PDF  Stampa  E-mail  Lunedì 05 Gennaio 2009 17:18

Pulizia del bissoL'uomo nell'antichità,
ai primordi della sua storia, aveva una tale consapevolezza di ciò a tal punto che poneva la natura al centro della sua religiosità, nutrice importantissima di sensibilità e intelligenza. Tra gli antichissimi popoli del Mediterraneo, la cui vita era legata al mare, e che grazie ad esso riuscirono a fondare delle importantissime civiltà, sviluppando poi forti influenze verso altre popolazioni anche lontane, si produceva il bisso. Gli industriosi Cretesi, i Fenici, provetti commercianti, i più lontani ma raffinatissimi tessitori e tintori Caldei, e gli Egizi furono i maggiori protagonisti della millenaria storia del bisso.

 

 
PDF  Stampa  E-mail  Lunedì 05 Gennaio 2009 17:27

Andavo a quell'incontro sapendo pochissimo di lei e poco del bisso. Nell'enciclopedia avevo trovato alla voce bisso : filamento sericeo prodotto da un mollusco marino, la Pinna nobilis, conosciuto da tempi antichissimi con cui si tessevano pregiatissime vesti e manti regali.

 
PDF  Stampa  E-mail  Lunedì 05 Gennaio 2009 17:34

Chiara VigoUn tessuto che viene dal mare

Non è una favola, né un miracolo, ma è una semplice verità. Una verità semplice da apprendere per chi si pone di fronte alla natura con la consapevolezza di poter scoprire infinite meraviglie.
L'uomo nell' antichità, ai primordi della sua storia, aveva una tale consapevolezza di ciò a tal punto che poneva la natura al centro della sua religiosità, nutrice importantissima di sensibilità e intelligenza.
Tra gli antichissimi popoli del Mediterraneo, la cui vita era legata al mare, e che grazie ad esso riuscirono a fondare delle importantissime civiltà, sviluppando poi forti influenze verso altre popolazioni anche lontane, si produceva il bisso.
Gli industriosi Cretesi, i Fenici, provetti commercianti, i più lontani ma raffinatissimi tessitori e tintori Caldei, e gli Egizi furono i maggiori protagonisti della millenaria storia del bisso.

 
PDF  Stampa  E-mail  Martedì 03 Febbraio 2009 21:40

JavaScript disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.
L\'Adobe Flash Player non installato o piu vecchio della versione 9.0.115!

Descrizione: Chiara Vigo, che si definisce orgogliosamente "Maestro di Bisso", è una degli ultimi esponenti che ancora portano avanti l'antica arte del Bisso: pregiatissima seta di mare derivante dalla lavorazione della lanuggine secreta da un particolare mitile detto "Pinna Nobilis" e diffuso nel Mediterraneo.

Fonte: Sardegna Digital Library

CONTATTA CHIARA VIGO

chiaravigo@hotmail.it
bottega.bisso@tiscali.it
Tel. 34843365221