Siete qui Home Premio Arciere Isola di Sant'Antioco Edizione 2010 Sant'Antioco Cinque premi e otto menzioni per il concorso d'arte contemporanea


Sant'Antioco Cinque premi e otto menzioni per il concorso d'arte contemporanea

PDF  Stampa  E-mail  Lunedì 19 Aprile 2010 14:07

C inque premi e otto menzioni hanno chiuso la seconda edizione del premio d'arte contemporanea "L'arciere di Sant'Antioco". I premi per il settore Open, la sezione aperta a tutti, sono stati due ex equo: sono andati a Luciana Cano per "Portoncino Rosso" un pastello ad olio e alla foto "L'ospite, S'istranzu" di Giulia Casula.

Per il settore ospiti invece, artisti già affermati nel mondo dell'arte invitati espressamente alla rassegna da Vittorio Sgarbi i vincitori sono stati tre: Agostino Arrivabene per "Elena", un olio su tavola; Peter Demez per la scultura in tiglio intitolata "L'analfabeta" e Nicola Samorì che ha proposto un olio su rame dal titolo "Vicario". «Un modo per tenere alta - ha sottolineato il presidente della giuria Vittorio Sgarbi - l'importanza e il valore dell'appuntamento artistico di Sant'Antioco». Le menzioni sono state assegnate, per il settore Open, a Riccardo Evangelisti, Vincenzo Grosso e a Luigina Massariello.

Per gli artisti affermati la menzione è andata invece a Maurizio Bottoni, Mimmo Centorze, Greta Frau, Cesare Inzerillo, Stefano Mosena e Patrizia Paglia. La cerimonia di premiazione si è svolta nella sala dei Leoni del Museo archeologico Ferruccio Barreca. Il premio organizzato dall'associazione onlus "L'arciere", patrocinato da Comune, Regione e Provincia, ha dimostrato di essere importante per numero e importanza di artisti che vi hanno partecipato. La giuria, oltre che dal presidente critico d'arte Vittorio Sgarbi, era composta da giornalisti, critici e artisti, di cui ha fatto parte anche lo scrittore Salvatore Niffoi. Ospite alla cerimonia anche l'assessore regionale all'industria Sandro Angioni che ha promesso il suo interessamento affinché la sagra di Sant'Antioco abbia, in futuro, un posto adeguato tra gli eventi importanti riconosciuti dalla Regione Sardegna. TITO SIDDI

Unione Sarda