Siete qui Home


40 mila Euro per segnaletica e pannelli informativi turistici nelle aree costiere di Sant'Antioco

PDF  Stampa  E-mail  Martedì 06 Febbraio 2018 10:43

IMG 0039

Segnaletica e pannelli informativi a fini turistici nelle aree costiere di Sant’Antioco. La Giunta comunale ha approvato il documento preliminare alla progettazione di un importante intervento finalizzato al recupero, la salvaguardia, la valorizzazione e la promozione del territorio comunale. Un piano di lavoro possibile grazie a un finanziamento di 40 mila Euro concesso dal Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna. «Certi che per “fare turismo” occorra dotare la nostra isola di servizi adeguati – commenta il sindaco Ignazio Locci –  nei mesi scorsi ci siamo attivati per elaborare un progetto da presentare al Parco Geominerario, che ha dato fiducia alla nostra iniziativa concedendoci un finanziamento di 40 mila Euro: fondi che metteremo a correre nel più breve tempo possibile cercando di dotare le località balneari di segnaletica e pannelli informativi già da quest’estate».

Nello specifico, il progetto prevede l’apposizione di cartelli e pannelli informativi, la mappatura e la segnalazione dei sentieri di maggiore interesse storico e naturalistico e la sistemazione della sentieristica di accesso alle località costiere. I pannelli (13 in totale in altrettanti siti), oltre al nome della località, conterranno indicazioni riguardo le attività consentite e vietate in spiaggia, numeri utili, qualità delle acque di balneazione e una breve descrizione storica e geologica del sito in questione.Tra gli interventi in programma, anche l’apertura di viabilità forestale, compattamento del piano viabile e regimazione delle acque lungo i sentieri di accesso a Su Portixeddu; Su Portixeddu Quau; Torre Cannai; Is Praneddas; Cala della Signora; Cala Grotta. E ancora: realizzazione e posa in opera di staccionate per delimitare le aree di contenimento auto in prossimità degli arenili e per agevolare la discesa in sicurezza di Is Pruinis; Su Forru A Macchina; Coacuaddus; Su Portixeddu Quau; Cala della Signora; Cala Grotta. Infine, si provvederà allo studio e alla mappatura di quattro percorsi di sentieristica, nei quali verrà posizionata l’apposita cartellonistica.