Siete qui Home


300 mila euro per costruzione capannone ad uso deposito comunale in zona PIP

PDF  Stampa  E-mail  Martedì 30 Gennaio 2018 11:50

deposito officina comunale

 

Sorgerà nell’area PIP del Comune di Sant’Antioco il capannone comunale destinato ad accogliere i mezzi del Comune, l’officina, il magazzino e il deposito del servizio tecnico e per la Protezione Civile. In campo ci sono 300 mila euro derivanti dall’avanzo di amministrazione dell’esercizio finanziario 2016: «Fondi – commenta il sindaco con delega al Bilancio Ignazio Locci – che rischiavano di andare perduti ma che, grazie alla nostra richiesta avanzata l’estate scorsa al Ministero dell’Economia e delle Finanze, siamo riusciti a ottenere come spazio finanziario aggiuntivo». Per poter disporre di tali somme era necessario appaltare le opere entro il 31 dicembre del 2017: «Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo – prosegue il sindaco – Sant’Antioco avrà un nuovo capannone ad uso deposito comunale».

 

Questa operazione non solo doterà la città di una struttura per il ricovero e la cura dei mezzi comunali al passo con i tempi, ma consentirà di liberare gli spazi della scuola di “Via Bologna” attualmente impegnati dal deposito provvisorio. Con la previsione che, in vista dei nuovi bandi regionali Iscola, si possa completare definitivamente l’edificio scolastico e dedicarlo interamente alla funzione per la quale nasce: quella dell’istruzione.

 

«La procedura per l’affidamento dei lavori è già partita – spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici Francesco Garau – il 6 febbraio scadranno i termini per la presentazione delle offerte. La struttura assolverà a un compito decisamente importante, considerato che il personale della squadra tecnica del Comune attualmente utilizza come deposito/officina un locale ormai del tutto inadeguato allo scopo in un immobile originariamente destinato a servizio del plesso scolastico di via Bologna. Il nuovo capannone, invece, risponderà a tutti i requisiti richiesti dalla normativa al fine di un corretto esercizio delle diverse attività lavorative previste».