Naufragio CDRY Blue, l'Assessore regionale all'Ambiente in visita a Sant'Antioco

8 Gennaio 2020

Questa mattina il Sindaco di Sant’Antioco Ignazio Locci ha ricevuto l’Assessore Regionale alla Difesa dell’Ambiente Gianni Lampis, in visita nell’isola per verificare di persona lo stato di attuazione delle operazioni di messa in sicurezza del mercantile CRDY Blue, incagliatosi nelle coste di Sant’Antioco la sera del 21 dicembre scorso. Insieme all’Assessore regionale, i vertici regionali della Protezione Civile, della Guardia Costiera, dell’Arpas, nonché rappresentanti delle diverse forse dello Stato impegnate in queste delicate operazioni, Carabinieri, Corpo Forestale. Dopo una riunione tecnica tenutasi nell’ufficio del Sindaco, nella quale l’Assessore Gianni Lampis ha confermato l’assenza di danni ambientali, il gruppo si è recato sul luogo del naufragio per un sopralluogo tecnico. La mattinata si è conclusa nell’aula consiliare del Municipio per un ultimo confronto. In questi giorni sono in corso le operazioni di prelievo degli idrocarburi presenti sul mercantile: nello specifico, le sostanze liquide vengono stoccate in appositi contenitori e, tramite l’ausilio di un elicottero, trasportate sulla nave d’appoggio ingaggiata per le operazioni di messa in sicurezza. Il Sindaco ha ancora una volta ringraziato tutte le forze operative che, dal 21 dicembre scorso, sono al lavoro per garantire sia la sicurezza alle persone, sia la tutela del nostro prezioso patrimonio ambientale. «Abbiamo toccato con mano – ha detto Ignazio Locci – la presenza e la forza dello Stato».

Area tematica: